Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

giovedì 19 gennaio 2017

L'ITALIOTA


Nel nostro Paese si è sviluppata da qualche anno una nuova genìa di persone che si può raggruppare e definire con un termine identificativo, quello di Italiota.
.
L’italiota, che si distingue per essere fancazzista, menefreghista, egoista, masochista, e per nulla attento a qualsiasi tipo di problematica, sia essa sociale, politica, o economica, coltiva una sorta di orticello personale, al di fuori del quale non esiste nulla.
.
L’orticello in cui vivono e prosperano gli Italioti è costellato di visioni distorte della realtà effettiva, poiché le loro menti sono manipolate dai grandi burattinai della disinformazione.
.
Ne è prova il fatto che ancora molti di loro votano per il PD, nonostante esso sia uno dei Partiti italiani col più alto numero di indagati, di ladri, di truffatori, e di parassiti.
.
A nulla valgono le nefandezze compiute dalla sinistra e le innumerevoli porcherie compiute sulla pelle degli italiani, poiché l’italiota è per definizione condiscendente verso la classe politica che maggiormente glielo mette in quel posto.
.
Si potrebbe dire volgarmente :
.
Glielo metti nel culo, ma non in testa !
.
Purtroppo il comportamento dell’italiota ha ripercussione anche su tutti gli altri cittadini italiani, a partire da quelli che subiscono il peso della gestione PD in un Governo che non li ha nemmeno votati.
.
Grazie al PD e alle sinistre europee regaliamo una valanga di soldi agli immigrati clandestini, li rifocilliamo, li manteniamo a vivere in albergo, li sovvenzioniamo, mentre i nostri sfrattati che sono rimasti senza casa devono dormire in macchina o sotto i ponti.
.
Questo all’italiota va bene …
.
I politici percepiscono stipendi da nababbi, vitalizi, diarie, rimborsi, auto blu…strafogandosi di privilegi, mentre molte famiglie italiane fanno la fila alla Caritas perché non arrivano a fine mese …
.
Questo all’Italiota va bene …
.
I parassiti che sono al Governo ci mandano in pensione a 67 anni, dandoci una miseria che a molti non permette di tirare avanti e con la quale dobbiamo sopravvivere alla meno peggio, mentre loro hanno delle pensioni altissime …
.
Questo significa che all’Italiota piacciono i parassiti, anzi li adora …
.
Spendiamo milioni di euro per gli arrivi e gli sbarchi di clandestini sulle nostre coste, e li andiamo addirittura a prendere in Africa, appena si staccano dalle coste libiche, mentre noi a casa nostra non abbiamo risorse per le cose più elementari, come la sanità, il lavoro, la casa, le medicine …
.

L’Italiota, permettendo tutto ciò, si rende corresponsabile di questo stato di cose.
.
L’Italiota non si rende conto che prima o poi, continuando così, anche il suo orticello diventerà sterile.
.
Probabilmente sta già facendo i conti con la crisi che ci attanaglia, ma masochisticamente persevera nell’appoggiare il PD e i suoi parassiti di Governo, come Alfano, Verdini, e le altre zecche che gli fanno da contorno.
.
Ho quasi il sospetto che all’Italiota piaccia prenderlo in quel posto, altrimenti perché lo farebbe di continuo, perseverando in questo tragico balletto ?
.
La speranza di sopravvivenza in Italia, è legata al fatto che questi Italioti si rendano conto che il loro comportamento sta contribuendo a devastare la società italiana, e che si ravvedano, cambiando rotta per il bene del Paese, dei nostri figli e delle generazioni future.
.
Il PD sta operando in modo delinquenziale e criminale, snaturando la società italiana in ogni sua essenza, anche quella che riguarda la religione e le tradizioni.
.
In molte cittadine a maggioranza PD non si celebra più in Natale nelle Scuole, poiché secondo la perversa logica sinistroide, buonista a senso unico, ciò offenderebbe l’Islam !
.
Stiamo diventando stranieri in casa nostra, ostaggio del terrorismo e di una moltitudine di immigrati che pur affermando di scappare dalla miseria, sono tutti in possesso dell’ultima novità in fatto di smartphone.
.

Non è un caso che in tutta Europa lo spaccio di droga sia oramai diventato di pertinenza esclusiva dei nord africani, a cui evidentemente non piace lavorare, ma solo inneggiare ad Allah, alla droga, e all’odio verso di noi.
.
Il PD e gli italioti sono in prima linea in questo particolare aspetto della vita quotidiana, per accogliere a braccia aperte tutto ciò che arriva dal mare, fregandosene invece di quegli italiani che attraversano un periodo di difficoltà e non riescono ad andare avanti.
.
Lo Stato, anziché cercare di alleviare la pressione fiscale su imprese e cittadini, allunga i suoi artigli bramosi di sangue, sguinzagliando gli sgherri di Equitalia e affondando i suoi fendenti distruttivi e letali.
.
Le aziende che chiudono i battenti, i suicidi, le famiglie in coda alla Caritas, e i giovani che emigrano in cerca di un lavoro che qui è loro negato, fanno da contraltare a schiere di politici avidi e corrotti, che impunemente grazie agli Italioti continuano il loro percorso parassitario.
.
Ecco perché l’Italiota è un mio nemico, un avversario da abbattere, come corresponsabile del fallimento sociale ed economico della nostra amata Italia.
.
La stupidità dell’italiota è incommensurabile ed è pari solo all’esosità dei danni che provoca nella società, senza considerare che i suoi stessi figli e nipoti ne saranno travolti.
.
E’ necessario operare con il massimo impegno una corretta informazione socio culturale e politica, rivolgendoci al popolo italiano, per troppi anni tenuto all’oscuro di importanti problematiche dai disinformatori pseudo intellettualoidi della sinistra.
.
E’ la sinistra che osanna i criminali comunisti e gli intitola vie e piazze, come Lenin o Togliatti, cantando “bella ciao” e omettendo di raccontare le nefandezze compiute dai partigiani comunisti, le uccisioni criminali del dopoguerra, le coperture ottenute da Presidenti della Repubblica compiacenti per gli assassini della falce e martello, i silenzi omertosi sulle stragi etniche, come nel caso delle Foibe, la mancanza di riferimenti nei libri di testo scolastici sui crimini comunisti, e tanto altro …
.
Ed è invece l’Italiota che si è lasciato scivolare addosso tutto ciò, magari cantando anche lui “bella ciao”, enfaticamente, sventolando la bandiera multicolore della pace, ipocritamente, mentendo a sé stesso e sapendo di mentire.
.
Ed è così, con la compiacenza dell’Italiota, che siamo stati trascinati nell’Europa delle Banche e dei Poteri forti, l’Europa di Prodi e del Bilderberg.
.
Siamo in piena dittatura, ostaggi di un Governo che nessuno ha votato, e che anzi il Popolo rifiuta, come sancito dalle urne nell’ultima consultazione referendaria, ma che rimane attaccato alla poltrona come una cozza allo scoglio.
.
Questi parassiti se ne devono andare prima che sia troppo tardi.
.
Siamo già sull’orlo di un baratro non solo economico, ma sociale, culturale, religioso, e strutturale, in una situazione pronta a deflagrare con una violenza che potrebbe essere inarrestabile.
.
I prodromi sono evidenti,  e la causa è da imputare alla classe politica dirigente, al Governo, e agli Italioti.
.
Ma come dice un vecchio proverbio :
.
Tutti i nodi vengono al pettine ! “ …
.
.
Dissenso
.

Speech by ReadSpeaker