Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

domenica 28 aprile 2013

ALLARME TRAFFICO A MINERBIO !

.
Ancora una volta Minerbio è ostaggio dell’arroganza e del modus operandi di una Amministrazione incapace.
.
Da anni sottoponiamo al Sindaco l’esigenza di risolvere il problema del traffico che assedia il centro del Paese, e protestiamo contro l’inedia che sembra attanagliare gli amministratori locali (PD) su tutto ciò che riguarda le esigenze della cittadinanza.
.
.
Non a caso a Minerbio esistono ancora problemi relativi alla presenza di amianto, di barriere architettoniche, oltre che inerenti alla sicurezza, alla carenza di illuminazione, al proliferare della disinformazione, all’assenza di dialogo tra Istituzioni e Cittadini ( il Sindaco querela chi ha l’ardire di essere dissenziente dal suo auto-referenzialismo ) , solo per citarne alcuni.
.
Da più parti si chiedono da anni delle iniziative politiche che portino ad un  alleggerimento del traffico pesante, che fino ad oggi ha veicolato attraverso il centro del paese.
.
Oggi apprendiamo dai giornali che, non solo il Sindaco non ha risolto il problema, ma che anzi, il traffico pesante aumenterà addirittura di 60 camion al giorno, oltre a quelli che già attraversano il centro, e senza parlare di quelli che assediano il paese in occasione della stagione saccarifera.
.
Si tratta dei grossi automezzi che dovranno trasportare l’immondizia nella discarica di Hera a Baricella !
.
L’Amministrazione minerbiese promette di costruire una strada che, alternativamente, veicolerà il traffico pesante attraverso una sorta di circonvallazione, ma afferma anche che fino a che questa non sarà realizzata, i camion transiteranno attraverso la via principale di Minerbio.
.
Saremo quindi ostaggio dell’invasione veicolare di ben 30 camion carichi di spazzatura maleodorante, e di altri 30 camion che ritorneranno indietro vuoti, che attraverseranno il nostro paese.
.
I Cittadini subiranno quindi, ancora una volta, i dictat di chi ha a cuore solo gli interessi di partito, e quelli di una lobby che esercita il suo potentato calpestando le esigenze dei Cittadini.
.
Il progetto sarebbe stato infatti  meno invasivo, se solo si fosse tenuto conto proprio di ciò : dei diritti dei MINERBIESI !
.
Sarebbe stato prioritario, infatti, oltre che politicamente corretto, costruire prima la struttura viaria per veicolare i mezzi di Hera, e non solo, fuori dal centro abitato, e poi dare il via all’operazione in corso !
.
Ma si sa, a Minerbio conta solo ciò che il PD vuole che conti…
.
L’ultimo esempio di mala amministrazione è rappresentato dall’atteggiamento tenuto dai politici locali al potere nei riguardi delle fermate dell’autobus soppresse ad Armarolo…
.
Da anni sollecitiamo l’esigenza (dei Cittadini) di realizzare delle pensiline alle fermate del bus, che permettano agli utenti di poter attendere in sicurezza l’arrivo dei mezzi pubblici, ma siamo stati puntualmente disattesi.
.
Promesse … vane promesse del Sindaco …
.
Anche questa, di realizzare una “circonvallazione” è una promessa…
.
Farà la fine delle altre ?
.
Per adesso prepariamoci a respirare i miasmi delle decine e decine di camion che attraverseranno Minerbio, e alle vibrazioni prodotte da questi mezzi pesanti durante il loro peregrinare, e abituiamoci a tollerarli a lungo, costretti da questa Amministrazione.
.
Le ultime elezioni politiche hanno sancito per il PD a Minerbio un calo di consensi pari al 9 % in meno di voti.
.
Ciò, evidentemente, non è ritenuto motivo sufficiente di riflessione, poiché si continua a privilegiare l’arroganza invece del dialogo, l’auto-referenzialismo anziché il civile confronto,  i dictat e le collusioni, anziché i desideri della popolazione.
.
Vedremo in futuro se i minerbiesi continueranno a subire passivamente tutto ciò, o se invece si risveglierà in loro un sentimento di indignazione verso chi disattende puntualmente i loro desideri.
.
E.B.
.

Speech by ReadSpeaker