Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

venerdì 9 luglio 2010

IL SINDACO MINGANTI NON SA QUELLO CHE DICE!

Il Sindaco Minganti vuole trasformare in "querelle" politica, la donazione dei 10 computer alla scuola di Minerbio.
Pubblichiamo la sua lettera, dove veniamo presi in causa, ma NON DIAMO RISPOSTA per non entrare nel suo disgustoso giochino mediatico. 
Il suo tentativo di trasformare questa nostra donazione in bagarre politica, è tragicamente fallito.
Oltrettutto nella lettera si parla di noi, ma non siamo nemmeno stati inseriti tra gli indirizzi dei destinatari.
Tutto ciò che doveva essere chiarito, tra il Preside e Noi , e già stato ampliamente spiegato, attraverso le varie lettere  e attraverso il Blog.
Tutta la cronologia degli eventi è ampiamente pubblicata nel Blog, quindi siamo sicuri che i cittadini avranno la capacità di giudicare LIBERAMENTE sia il nostro gesto (la donazione) sia questa intromissione ingiustificabile del vostro primo cittadino (a nostro parere del tutto fuori luogo).
Non capendo infatti il motivo della sua presa di posizione, senza oltrettutto interpellarci, vogliamo rimanere ben lontani da questo suo astuto tentativo di screditarci, offendendoci senza motivo e soprattutto senza avere informazioni complete e precise in merito al nostro gesto (la donazione dei 10 computer).
"Purtroppo le persone che si sono rese protagoniste di questa inutile polemica sono solite rivolgersi al prossimo mancandogli di rispetto, quando non insultandolo, il tutto aggravato da una grandissima superficialità nell’assumere informazioni."

Pertanto l'unico commento che uscirà dal Blog è il seguente:

" Noi ci chiediamo poi, fin dove possa arrivare la stupidità umana, per riuscire a sporcare un gesto generoso e nobile come una donazione di materiale didattico alle scuole! "

Christian B.


----------------------------------------------------------------

Questa è la lettera di Minganti: 
Città di Minerbio
Provincia di Bologna
40061 Minerbio (BO)
Via G. Garibaldi, 44
Tel 051 6611711
Fax 051 6612152
e-mail: urp@comune.minerbio.bo.it
http://www.comune.minerbio.bo.it
Prot. 11063
Minerbio, lì 08/07/2010
All’attenzione de:
                                                                                                               PROF. ENIO CERÈ
                                                                                                               DIRIGENTE SCOLASTICO
                                                                                                    e p.c. ANTONELLA LUCCHI
                                                                                                              PRESIDENTE CONSIGLIO D’ISTITUTO
                                                                                                              MAR. LEONARDO ANTONIO LOSITO
                                                                                                              COMANDANTE STAZIONE CC MINERBIO
                                                                                                              DOTT. VINCENZO AIELLO
                                                                                                              DIRIGENTE IX UFFICIO USRER
                                                                                                              CAPIGRUPPO CONSILIARI
                                                                                                              CONSIGLIO COMUNALE DI MINERBIO

OGGETTO: Scambio di corrispondenza fra l’istituto comprensivo ed altri soggetti in merito a donazione di personal computer.

Caro Enio,
assisto sbigottito e quasi incredulo allo scambio di corrispondenza fra te ed i Sig.ri C. Bartoli e M. Lazzari.
Desidero  innanzitutto portarti la solidarietà mia e di tutta l’Amministrazione comunale per le offese e le minacce che ti sono  state rivolte con la lettera del 3 luglio scorso, che denotano, oltre che una grande maleducazione, anche una completa assenza    di rispetto istituzionale per il ruolo che ricopri.
La preziosa attività che svolgi per la nostra comunità è nota, e di questa ti sono grati tutti i minerbiesi. 
E naturalmente, altrettanta gratitudine merita tutto il personale scolastico che coordini.
Mi chiedo poi, fin dove possa arrivare la stupidità umana, per riuscire a sporcare un gesto generoso e nobile come una donazione di materiale didattico alle scuole. Ho parlato personalmente con alcuni degli sponsor che compaiono sul volantino che mi hanno assicurato non solo di essere completamente estranei al volantino strumentale ed impreciso di cui parli, ma soprattutto ai toni della lettera che ti è stata indirizzata.
Purtroppo le persone che si sono rese protagoniste di questa inutile polemica sono solite rivolgersi al prossimo mancandogli di rispetto, quando non insultandolo, il tutto aggravato da una grandissima superficialità nell’assumere informazioni.
Anzi, ti voglio assicurare che fra l’Amministrazione comunale e questi signori non c’è alcuna “querelle”; proprio per non alimentare le assurde (ed il più delle volte infondate)  polemiche, dopo aver in un primo momento cercato di fornire risposte costruttive e documentate che venivano sistematicamente ignorate, tendo oggi ad ignorare i loro scritti, volantini e simili, che a dire il vero molte volte meriterebbero non un garbato riscontro, ma una risposta ben più opportuna in altre sedi. Credo che guardare avanti e continuare a lavorare con impegno per il bene di Minerbio sia la risposta più civile che si possa dare.
Quello che più mi rammarica è che il clima di polemica che costoro continuamente alimentano, nonostante da questa parte ci si sforzi di rasserenare i toni e gli animi, ha come conseguenza lo scoraggiare i minerbiesi di buona volontà dall’impegnarsi nelle attività che solitamente animano il paese. L’esempio che porti, ovvero il rischio di non avere una nuova edizione della Minerbike per l’anno venturo, credo sia sintomatica ed allarmante. Così come mi chiedo se sarà più o meno facile, d’ora innanzi, fare appello alla generosità dei minerbiesi, vista la strumentalizzazione di cui alcuni sponsor sono stati vittima in questa occasione.
Io voglio invitare tutti i tuoi collaboratori a continuare a lavorare per il bene di Minerbio e dei suoi abitanti con la consueta dedizione, che tanti bei risultati ci ha già dato, assicurandoti che questa Amministrazione continuerà a fare la propria parte in tal senso.
Una comunità coesa e solidale come la nostra deve saper ignorare le basse provocazioni di qualcuno e continuare ad impegnarsi per il bene del prossimo.
Ti saluto con affetto rinnovandoti la mia stima e solidarietà
                                              
                                                                                                                   Il Sindaco
                                                                                                           f. to Lorenzo Minganti
---------------------------------------------------------------------

Speech by ReadSpeaker