Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

domenica 29 aprile 2012

RICICLO CONDIVISO, LA “NON NUOVA” CONCEZIONE DEL RIUSO, IL BARATTO.

La crisi economica sta avanzando inesorabile, le aziende chiudono come mosche stecchite al sole e gli operai, impiegati, magazzinieri, e ormai sempre più spesso anche, i così detti colletti bianchi, vengono licenziati e perdono il lavoro.
La politica, vera responsabile di questo sfacelo, ha FALLITO.
La politica NON è riuscita a dare quelle soluzioni di cui il paese aveva ed ha bisogno.
La corruzione della classe dirigente, dei nostri politici, ha creato un sistema globale insensibile alle vere esigenze del Paese, del Cittadino.
I veri responsabili di questa crisi sono proprio coloro che invece avrebbero dovuto garantirci serenità, perché eletti da noi proprio per questo scopo.
Non ci fidiamo più della politica, tantomeno dei politici, collusi con i poteri forti del paese, le banche, le lobbies, la mafia.
Non abbiamo altre soluzioni, ormai, che aiutarci da soli.
La Rivoluzione culturale che molti paesi europei hanno intrapreso, grazie al coraggio di gruppi di Cittadini che l'hanno cominciata per primi, come in Argentina, in Islanda, nel Portogallo, presto anche in Spagna e in Grecia, hanno fatto si che il Popolo, i Cittadini si AUTO ORGANIZZASSERO in autonome forme di sopravvivenza attraverso la CONDIVISIONE.
Argentina, Islanda, Portogallo, Grecia, Spagna ed ora anche l’ Italia sono in ginocchio.
In questi paesi, compresi negli Stati Uniti, si è avviato un processo spontaneo che scavalca quello del denaro, un
processo che tende ad aiutare coloro che non hanno più disponibilità di denaro perché ridotti sul lastrico dalla crisi economica: IL BARATTO, sotto forma di RICICLO CONDIVISO, attraverso una “non nuova” concezione del RIUSO DEGLI OGGETTI.
Una CONDIVISIONE DI SERVIZI, scambiando ABILITA’ in cambio di altre, o in cambio di oggetti.
Una forma di CONDIVISIONE che ha portato i Cittadini a stringersi in un abbraccio di solidarietà globale.
Questa crisi ci sta insegnando che se oggi a star male sono io, domani potrebbe capitare a TE.
Nessuno di noi ne è immune.
Solamente la solidarietà reciproca, potrà salvarci.
Solo allontanandoci dall’ uso FORZOSO e FORZATO DEL DENARO, potremo salvarci.
Solo una NUOVA CONCEZIONE del RIUSO CONDIVISO potrà salvarci.
Nei paesi sopra citati (Argentina, Islanda, Portogallo, Grecia, Spagna) e da qualche tempo anche negli Stati Uniti, questo sistema, quello del BARATTO, è in opera e FUNZIONA, ormai da parecchio tempo, da quando è iniziata la crisi economica, da quando cioè, Cittadini come noi si sono AUTO ORGANIZZATI, basandosi sulla nuova concezione che ciò che non serve più a te può benissimo essere utile ad altri (il Baratto), e ciò che so fare io può essere utile ad altri in cambio di quello che sanno fare altre persone, il così detto SCAMBIO DI ABILITA’.
Il consumismo ci ha portato ad avere più di quello che ci serviva, accumulando cose su cose, accatastandole chissà dove nelle cantine o nei garage, e sempre più spesso non ci ricordiamo cosa abbiamo comprato in passato e quando ritroviamo oggetti sepolti dalla polvere li buttiamo via perché considerati vecchi, scomodi e non più utili.
Sempre più spesso vengono buttati via oggetti ancora funzionanti per sostituirli con oggetti più nuovi simili ai precedenti.
Molti di noi mettono questi oggetti in vendita su famosi siti web, per ricavarne uno straccio di misero guadagno.
Scelta condivisibile, (meglio poco che niente!!) ma in questo modo rimaniamo legati alla concezione del DENARO, vero colpevole del nostro attuale malessere, che ci porta alla spersonalizzazione e ci allontana dalla vera concezione della solidarietà globale e dalla concezione del RICICLO CONDIVISO.
Il nostro scopo con questo nuovo sito è proprio quella di far RIAVVICINARE LA GENTE, tenendola lontana dall’ uso forzato del denaro, vero responsabile dello sfacelo a cui stiamo assistendo quotidianamente.
NON BUTTATE PIU' VIA LE VOSTRE COSE.
CONDIVIDETELE CON NOI. 
COLLEGATEVI AL NUOVO SITO "IL BARATTO NELLA BASSA BOLOGNESE" E COMINCIAMO A LAVORARE TUTTI ASSIEME PER INIZIARE A CREARE UN NUOVO SISTEMA, ALTERNATIVO A QUELLO ESISTENTE, BASATO SULLA SOLIDARIETA' RECIPROCA.
CIO’ CHE NON SERVE PIU’ A VOI SARA’ SICURAMENTE UTILE AD ALTRI.
BARATTATE I VOSTRI OGGETTI che ormai non vi servono più, CON ALTRI DI CUI INVECE AVETE BISOGNO.
BARATTATE LE VOSTRE ABILITA’ IN CAMBIO DI ALTRE.
RIAVVICINIAMOCI IN UN ABBRACCIO GLOBALE DI SOLIDARIETA’.

CLICCATE SUL SEGUENTE LINK PER ENTRARE: 

1 commento:

  1. Ciò che si è votato ed ha dimostrato d'essere NON onesto dai partiti ad i tanti politici NON è più RICICLABILE !in quanto è CONTAMINATO RADIOATTIVO PER SEMPRE ! E un Italia Governo con addietro Comuni e Sindaci che lasciano i propri CITTADINI in DISOCCUPAZIONE FORZATA e PRECARIEtà SENZA NULLA FARE e VIOLANDONE così l'Articolo 1 della Costituzione Italiana (ed altri..) è uno STATO con Comuni e Sindaci FALLITO !
    Morando

    RispondiElimina

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Speech by ReadSpeaker