Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

domenica 12 gennaio 2014

AMMINISTRAZIONE COMUNALE E BARRIERE ARCHITETTONICHE

.
Continuano i lavori di ripristino dei locali nel Municipio minerbiese, resi necessari dall'evento sismico che tanti danni ha causato nei nostri territori.
.
L'occasione, stante la presenza dei muratori, sarebbe ghiotta per poter risolvere un problema che da sempre ha un impatto notevole per il paese, e cioè quello della presenza di una barriera architettonica proprio di fronte al Comune, situata davanti all'attraversamento pedonale.
.
Un gradino, oltre tutto abbastanza alto rispetto alla media, è posto proprio in corrispondenza delle suddette strisce, ed è insormontabile per chi è costretto a deambulare per mezzo di una carrozzella.
.
Più volte abbiamo sollecitato l'Amministrazione a risolvere questa situazione davvero vergognosa, ma ci siamo sempre sentiti rispondere che il problema barriere a Minerbio non esiste, poichè è sufficiente che i disabili percorrano un itinerario ideato dal Sindaco, per non trovarsi in difficoltà !!
.
Va da sè che qualunque portatore di handicap costretto su carrozzella dovrebbe conoscere tale itinerario, e sottostare a questo "itinerario" obbligato, di cui farnetica il Primo Cittadino, venendo però così privato della semplice libertà di spostarsi dove meglio vuole.
.
Non sarebbe possibile per loro accedere per esempio al Comune, attraversando le strisce di fronte all'edificio municipale, poichè si troverebbero davanti ad un gradino insormontabile.
.
Questo è il motivo per cui tali gradini si chiamano barriere architettoniche, ed è lo stesso per cui dovrebbero essere eliminati.
.
Occorre esprimere una sensibilità oggettiva verso i Cittadini che devono convivere con un handicap tale da essere obbligati all'uso di una carrozzella per i loro spostamenti, e bisogna farlo preoccupandosi di alleviare almeno tutti quei disagi che situazioni paradossali procurano.
.
Quella del gradino davanti al Comune è una di queste, e non si capisce come mai una Amministrazione che si definisce attenta ai bisogni di Cittadini, se ne sia fino ad oggi disinteressata.
.
Chissà... forse adesso...in clima di rinnovo elettorale...
.
Rinnoviamo l'appello a considerare come doveroso un approccio a questo problema, auspicando una sua risoluzione, come si conviene ad un Paese civile.
.
.
Dissenso
.



Speech by ReadSpeaker