Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

lunedì 26 novembre 2012

AMPLIAMENTO STOCCAGGIO GAS DI STOGIT E NUOVO IMPIANTO COMPRESSIONE GAS DI SNAM A MINERBIO : IL SINDACO ORA E’ IN DIFFICOLTA’ ?


Sottotitolo : IL PD VENDE MINERBIO 

Come ormai molti sapranno, il giorno 25 novembre a  Minerbio è cominciata la RACCOLTA FIRME per BLOCCARE il progetto di ampliamento stoccaggio gas di Stogit, e per bloccare la realizzazione di un nuovo impianto di compressione gas nel sottosuolo da parte di Snam. 

L’INIZIATIVA è stata PROMOSSA DAL “CENTRODESTRA per MINERBIO”, la nuova formazione politica che, davanti alla solita disinformazione “istituzionale” e ad uno pseudo immobilismo delle opposizioni, ha deciso di scendere in campo proprio il 25 novembre, presentandosi appunto alla cittadinanza con questa petizione, a cui è succeduto il comunicato seguente : 
“Il riscontro alla raccolta firme da parte della cittadinanza è stato positivo, e i volantini distribuiti per informare i concittadini, sono stati di svariate centinaia.
Purtroppo siamo costretti a rilevare il fatto che NESSUNO ERA A CONOSCENZA DEI PROGETTI DI STOGIT E SNAM.” 
Il comunicato continua così :
“Questa è l’informazione che l’amministrazione comunale, nella figura del rappresentante del PD minerbiese, il sindaco Lorenzo Minganti, ha dato ai suoi Cittadini.
Considerata la consapevole DISINFORMAZIONE “fornita” alla cittadinanza , LA RACCOLTA FIRME SARA’ EFFETTUATA ANCHE IL 16 DICEMBRE E IN GENNAIO, sotto i portici del Paese.“ 
Nel consiglio comunale del 6 novembre, giorno in cui a colpi di maggioranza (PD) E’ STATO DATO IL VIA ai progetti di Stogit e Snam sopra descritti. 
Crediamo che ora l’amministrazione comunale, “capitanata” dal sindaco Lorenzo Minganti, si trovi nella sgradevole situazione di dover finalmente rendere conto ai Cittadini di Minerbio, a fronte di una colpevole quanto consapevole mancanza di trasparenza. 

Apprendiamo inoltre leggendo le pagine del sito internet “RIVIERA OGGI” (LINK1-LINK2) che lo stesso rappresentante del PD minerbiese, invitato per raccontare l’esperienza della “convivenza” con Stogit, ha raccontato all’amministrazione comunale e ai Cittadini di San Benedetto che “NON ESISTE NESSUN PROBLEMA con lo stoccaggio gas”.

Il Sindaco di Minerbio continua inoltre a raccontare la sua versione unilaterale dei fatti affermando che :

“La convivenza con la Stogit, la centrale più grande d’Europa dalla capacità di 2,5 MILIARDI di mt cubi non ha creato nessun disagio al paese, e infatti il Comune riceve 65 mila euro annue come sorta di “royalties” per ospitare lo stoccaggio stesso.“ 
L’atteggiamento più triste del Primo Cittadino consiste nel fatto che, per minimizzare il dissenso espresso da alcuni cittadini, questi vengano “sbeffeggiati” paragonandoli ad una sorta di semplici contestatori, e minimizzando così la vera portata del problema. 

Il Sindaco di Minerbio si è così espresso nei confronti di chi NON LA PENSA COME LUI : 
“Impossibile mettere tutti d’accordo, d’altronde chi contesta sono un padre e un figlio che hanno un blog […]”. 
LA REALTA’ CARI MINERBIESI E’ BEN DIVERSA, E COME AL SOLITO VIENE TRAVISATA A PROPRIO PIACIMENTO DA COLUI CHE,  NON TOLLERANDO IL CONTRADDITORIO, HA COME UNICO MODUS OPERANDI QUELLO DI ETICHETTARE COME SEMPLICI CONTESTATORI COLORO CHE DISSENTONO DAL PENSIERO “UNICO” DEL PRIMO CITTADINO. 

Se escludiamo il “piccolo aiutino” di una “piccola” lista civica, a nostro avviso, vicino all’amministrazione comunale, tutte le opposizioni del paese hanno espresso chiaramente parere contrario ai progetti di Stogit e Snam. 

Contrarietà evidenziata anche dalle loro dichiarazioni di voto e dai loro comunicati mediatici. 

Ebbene, noi del BLog “La Voce del Cittadino” evidentemente NON SIAMO GLI UNICI a contestare il modus operandi di questa amministrazione, infatti anche la lista civica “Cittadini di Minerbio” e la Lega Minerbio, le opposizioni presenti in consiglio comunale, hanno chiaramente espresso la loro contrarietà. 

Il “Centrodestra per Minerbio” ha inoltre distribuito materiale informativo mediante un “banchetto” Domenica mattina. 

Anche a San Benedetto del Tronto continua la bagarre politica innescata dal Sindaco di Minerbio e riportata sulle pagine del sito “RIVIERA OGGI”, in cui si può leggere : 
“E a Minerbio alcune parole pubblicate su RivieraOggi.it hanno fatto rumore. 
Il consigliere comunale sambenedettese del Movimento Cinque Stelle, Riego Gambini, afferma : 
“Fa strano che non si sia accennato nulla sulla recente decisione, datata 6 novembre, di ampliamento dello stoccaggio del Gas Stogit a Minerbio, che occuperà altri 17 ettari di suolo. 
Il tutto per una compensazione di 3,2 milioni di euro a favore del Comune ma, come spiegano alcuni consiglieri della Lega Nord, questi fondi serviranno “quasi esclusivamente a costruire un raccordo che parte da una via oggi chiusa e finisce proprio ai siti di stoccaggio del gas : quindi la compensazione servirà esclusivamente Snam e Snam.” 
Invece sulla “trasparenza” dell’amministrazione i consiglieri comunali della lista civica Cittadini per Minerbio scrivono :
“Vista la portata straordinaria dei progetti proposti da Snam e da Stogit, che da mesi sono solo conoscenza dell’amministrazione e che solo oggi vengono illustrati, crediamo senza dubbio alcuno meritino tempo per essere analizzati non comprendiamo le ragioni per cui si debba oggi in questa sede esprimere frettolosamente un parere senza conoscerne a fondo tutti i particolari.
Riteniamo che un argomento così importante che segnerà il destino delle generazioni future di Minerbio e non solo, vada analizzato nel suo profondo e nei minimi particolari con un’accurata informazione a tutta la cittadinanza, per acquisirne anche il parere.” 

Concittadini Minerbiesi e cittadini Sanbenedettesi, ORA GIUDICATE VOI ! 


Speech by ReadSpeaker