Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

domenica 4 novembre 2012

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE : “Progetto di ampliamento della capacità di stoccaggio gas” presentato da Stogit spa e “Nuovo impianto di compressione di Minerbio” presentato da Snam Rete Gas spa.

COMUNICAZIONE URGENTE ALLA CITTADINANZA.
.
Consiglio Comunale : 
Martedì 6 novembre 2012 alle ore 20,30 presso Palazzo Minerva, via Roma n. 2.
.
In tale data si discuterà dell' ampliamento dell' impianto di stoccaggio gas da parte di Stogit s.p.a. e di un nuovo impianto di compressione gas da parte di Snam rete gas s.p.a. (LINK)
.
Siamo a conoscenza del fatto che il vostro sindaco abbia richiesto in cambio di tali progetti una contro partita, a nostro avviso, veramente ridicola, dimostrando ancora una volta di non avere a cuore il nostro territorio e dimostrando di non essere in grado di tutelare, come farebbe un padre di famiglia, i Cittadini che lo abitano.
.
ECCO COSA HA CHIESTO IN CAMBIO PER I CITTADINI DI MINERBIO LA GIUNTA MINGANTI. 
.
1. creazione di “aree verdi” in Comune di Minerbio caratterizzate da vegetazione autoctona ;
.
2. messa a dimora di essenze arboree su altre aree ubicate nel Comune di Minerbio, di proprietà del Comune stesso e realizzazione di infrastrutture per la fruizione di tali aree ;
.
3. riduzione delle emissioni in atmosfera in stabili pubblici esistenti nel Comune di Minerbio mediante la sostituzione/nuova realizzazione in edifici esistenti o di prossima realizzazione, di impianti termici con sistemi a basso impatto ambientale e/o ad alta efficienza o che utilizzino fonti rinnovabili ;
.
4. istituzione di un contributo a favore di cittadini residenti nel Comune di Minerbio che eseguano lavori di sostituzione degli impianti termici obsoleti con impianti di nuova concezione (es. caldaie a condensazione);
.
5. opere di miglioramento e controllo (in termini di maggiore sicurezza e scorrevolezza) della circolazione  stradale nelle zone più interessate dai mezzi di cantiere ;
.
6. riduzione delle emissioni connesse alla gestione dei rifiuti, mediante incentivi alla raccolta differenziata e la creazione di eco-piazzole ;
.
7. opere di ingegneria naturalistica e di mitigazione ambientale.
. .
Esatto ! Avete letto bene !
.
In cambio di un progetto del genere ha chiesto più alberi, dei corselli nei parchi pubblici, delle caldaie nuove per gli stabili pubblici, degli incentivi per chi volesse cambiare la caldaia, e la solita "tiritera" sulla raccolta differenziata.
.
Queste richieste sono il sintomo di inadeguatezza di un' amministrazione comunale nel gestire situazioni di una tale portata, sintomo di una consapevole arrendevolezza prona al potente di turno.
.
Emblema della totale incapacità dell' attuale amministrazione nel tutelare il Territorio e i suoi Cittadini.
.
La cosa più vergognosa sta nel fatto che tali richieste non prevedono un vero e proprio risanamento ambientale per il territorio (come invece vuole farci intendere il vostro sindaco), ad esempio con la richiesta della totale eliminazione dell' eternit presente in paese (anche sul magazzino della Snam), ma sembrano piuttosto una pietosa rincorsa dell'attuale amministrazione alla ricerca di evitare una indescrivibile figuraccia davanti alla popolazione (per altro senza riuscirci!).

Ci rivolgiamo a tutti i Cittadini di Minerbio e non solo (Bologna, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Molinella, Altedo, ecc...), crediamo che martedi dobbiate venire numerosi cercando di esprimere il vostro totale dissenso davanti ad un fatto del genere, cioè che delle "s.p.a." (la Stogit e la Snam)  abbiano la facoltà di decidere e di fare quello che vogliono del nostro territorio, elemosinandoci briciole in cambio di progetti ad alto impatto sul territorio.
.
In seguito agli spiacevoli e tragici eventi di maggio che hanno visto coinvolto anche il nostro comune, in seguito al disastroso terremoto, crediamo che un progetto del genere vada rivisto se non addirittura bloccato, cercando inoltre di ridimensionare quello già esistente.
.
Certo i tecnici della Stogit e della Snam ci racconteranno che non ci sarà nulla di pericoloso nell' ampliamento dello stoccaggio del gas o nel creare un nuovo impianto di compressione dello stesso.
.
Anche i tecnici di Fukushima avevano dato rassicurazioni per la centrale nucleare in Giappone e anche i tecnici americani delle centrali nucleari di New York avevano tranquillizzato i propri Cittadini prima del tornado Sandy della settimana scorsa, salvo poi, costringerli a spegnere le stesse centrali.
.
Qui a Minerbio accade la stessa cosa?
Soprattutto dopo il TREMENDO TERREMOTO di maggio?
 ”E i TERREMOTI FUTURI”  visto che su quelli non si possono fare perizie, cosa ci racconteranno?
..
RICORDIAMO A TUTTI CHE MINERBIO E' UNO DI QUEI COMUNI DICHIARATO TERREMOTATO.
.

 
Non vogliamo assolutamente paragonare la Stogit e la Snam agli esempi da noi proposti (Giappone e New York).
.
Assolutamente NO, non è il nostro intento.
.
Il nostro intento è invece solo quello  di far capire, a chi ci legge, che davanti ad eventi climatici e naturali di grande portata e sopratutto imprevisti quindi non preventivabili, non esistono rassicurazioni che tangano, e il rischio è SEMPRE TROPPO ALTO.
..
Oltretutto non vediamo i benefici reali per il nostro territorio, considerando inoltre che la maggior parte delle case vicino alla centrale di stoccagio NON hanno ancora il gas metano, infatti le abitazioni circostanti sono ancora costrette a rifornirsi attraversi i bomboloni di gpl !
.
Quindi la domanda è: quale vero interesse per il nostro territorio ha dimostrato Stogit se non è riuscita nemmeno, in tutti questi anni, a rifornire di metano le abitazioni limitrofe ?
.
Per non dimenticare poi che qualche tempo fa la stessa Stogit fece carotaggi con esplosioni controllate per sondare il sottosuolo minerbiese, creando danni a svariate abitazioni, compreso il bellissimo e storico castello dei Manzoli...
. 
E Snam? Con il  suo capannone di Minerbio con presunta copertura in eternit? (Già perchè fino ad oggi l' amministrazione comunale si è ben guardata dall' informarci sulla presenza o meno di eternit su quel magazzino, nonostante le nostre numerose richieste e segnalazioni).
.
Crediamo infatti che se ci fosse una vera volontà di confrontarsi con la popolazione, i Cittadini di Minerbio e comuni limitrofi avrebbero dovuto avere in tutti questi anni UNO SCONTO NOTEVOLE SULLA BOLLETTA DEL GAS !
.
Almeno per essere parzialmente risarciti DAL FATTO DI ESSERE STATI COSTRETTI A VIVERE SOPRA AL GIACIMENTO DI STOCCAGGIO GAS PIU' GRANDE D' EUROPA !
.
INVECE NULLA ! SOLO BRICIOLE !
.
ORA DOBBIAMO, TUTTI ASSIEME, DIRE NO E DIRE BASTA ! NON CREDETE ?!
.
VOGLIAMO CONTINUARE A SOTTOSTARE ALL'ARROGANZA DELLE SOLITE "S.p.A." ?
.
DAVANTI AD EVENTI CLIMATICI IMPREVISTI PRODOTTI DA "MADRE NATURA" NON ESISTONO ABBASTANZA RASSICURAZIONI CHE POSSANO GARANTIRE UNA TOTALE SICUREZZA DEL TERRITORIO E DEI SUOI CITTADINI E CHE POSSANO LIMITARE GLI EVENTUALI DANNI CREATI DA PROGETTI DI UNA PORTATA DEL GENERE.
..
CREDIAMO CHE SIA NECESSARIO FORMARE UN COMITATO CITTADINO CHE SI OPPONGA A QUESTO PROGETTO CERCANDO DI ORGANIZZARE UN REFERENDUM PER DIRE NO ALL'AMPLIAMENTO DELLO STOCCAGGIO GAS E ALLA REALIZZAZIONE DI UN NUOVO IMPIANTO DI COMPRESSIONE GAS.
.
CREDIAMO CHE UN PROGETTO DEL GENERE, IN UN COMUNE COLPITO DAL TERREMOTO, SIA UNA SCELTA IRRESPONSABILE OLTRE CHE PERICOLOSA.
.
CHIEDIAMO A TUTTE LE FORZE POLITICHE DEL PAESE DI METTERE DA PARTE LA BANDIERA DI PARTITO E DI UNIRCI, DI FAR FRONTE COMUNE, IN QUESTA BATTAGLIA CHE VEDE MINERBIO E TUTTO IL TERRITORIO CIRCOSTANTE COMPROMESSO DA UN PROGETTO, A NOSTRO AVVISO, INSENSATO OLTRE CHE POTENZIALMENTE PERICOLOSO.
.
-------------------------------------------------------------
.
NON SIAMO GLI UNICI AD AVERE DEI DUBBI, SOTTO VI PROPONIAMO UN ESTRATTO DI UN ARTICOLO CHE TRATTA L' ARGOMENTO, IN RETE SE NE POSSONO TROVARE NUMEROSI :
..

Terremoto e Rivara Gas Storage (ERG) : storia di un disastro evitato ?

Ma il vero problema forse si chiama Stogit - Sabbioncello, Minerbio ed altri stoccaggi attivi. E non è un esperimento, ma un deposito in pieno esercizio...

ROMA, 1 giugno (Reuters) - Il ministero dello Sviluppo economico ha avviato le procedure di rigetto del progetto di stoccaggio del gas presentato dalla Erg a Rivara in provincia di Modena.
.
Lo riferisce una nota del ministero.
.
"La decisione - che chiude un lungo e complesso iter valutativo - tiene conto di specifiche valutazioni tecniche e geologiche che configurano una sostanziale non idoneità del sito", si legge nella nota.
.
Tali valutazioni sono state "confermate anche dalla delibera del 24 aprile 2012 con cui la Regione Emilia-Romagna ha espresso formalmente parere negativo rispetto alla necessaria intesa per la prosecuzione dell'iter".
.

Speech by ReadSpeaker