Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

mercoledì 20 marzo 2013

POLITICAMENTE SCORRETTO...


Oggi ci ha scritto un Consigliere comunale minerbiese appartenente a una Lista Civica, desideroso di spiegarci una vicenda accaduta qualche giorno fa in paese, in merito ad un certo cane (chiamato Max) che il comune avrebbe adottato, e che ha avuto un certo risalto mediatico.
Il Consigliere vorrebbe che gli mettessimo a disposizione una parte del nostro spazio sul Blog locale “La Voce del Cittadino”, e un po’ del nostro tempo, per raccontarci la sua versione dei fatti riguardo questo argomento.
In realtà, e lo diciamo chiaro e tondo, a noi proprio non interessa, anche perchè sembra che la vicenda sia finita bene, e quindi francamente non vediamo l'utilità di rievocarla...!!

Quindi, ora veniamo al dunque...

Scriviamo pubblicamente e urliamo forte e chiaro una volta per tutte, a quelle inutili opposizioni che ancora oggi vegetano a Minerbio, quanto segue :

Non ci interessate più, la vostra collaborazione è più dannosa per il paese di quanto possano esserlo alcune decisioni dell'attuale amministrazione comunale (PD).
Il vostro sistema di opporvi alla maggioranza locale (PD) è per lo meno ipocrita, se non addirittura inutile e controproducente.
Ci stringete la mano o ci sorridete dall'alto delle vostre cariche istituzionali, ma sapete bene, e ve lo abbiamo detto più volte, che siete totalmente inutili.
Ci contattate per raccontarci una storia che non farà altro che aumentare la popolarità di un primo cittadino che attraverso i suoi scribacchini di corte riuscirà a smentire e a rigirare la vicenda a suo favore.
Quindi per cosa ?

Forse per presentare al popolo minerbiese una sporadica quanto rara, se non unica, discesa in campo di un certo consigliere, che interpretando il ruolo di mancato eroe, vuole farsi pubblicità per una (non) scoperta...?!

Il tutto a nostre spese ?!
No, grazie !

Ribadiamo ancora una volta che non ci interessa questo vostro modo di (NON) fare politica, e che non vogliamo fare da cassa di risonanza per nessuno di voi, e tanto meno per un fatto che, in fin dei conti, ha avuto un esito positivo.
Non ne vediamo l'utilità, nè per il paese, nè per la politica, che ha ben più gravi problemi da affrontare.

Non pubblicizzeremo qualsiasi altra delle vostra finte battaglie, che oltretutto fatico a ricordare, visto il vostro continuo e perdurante, oltre che penoso silenzio.

Non siamo inoltre interessati alle vostre strategie elettorali, come la ricerca di preferenze pre-confezionate, oppure come pacchetti di voti acquisiti tramite amici o parenti, o peggio ancora da sostenitori di partiti (PdL o Lega) che sinceramente non stimiamo.
Potete tranquillamente tenervele.

Vogliamo ora rivolgervi alcune (scomode) domande, ovviamente provocatorie, visto che noi conosciamo già le risposte.

Dove eravate quando pubblicamente lottavamo, da soli, contro il consumo del territorio da parte di Stogit, e contro l’Amministrazione comunale che glielo permetteva?
Dove eravate quando abbiamo cercato di raccogliere firme per bloccare il progetto?
Dove eravate quando cercavamo di raccogliere le firme per chiedere la fornitura gratuita del gas per Minerbio, come indennizzo per le politiche invasive sul territorio messe in atto da Stogit e Snam ?
E quando lottavamo per l’abbattimento delle barriere architettoniche? 
Oppure contro l'eternit, come quello situato sui tetti del consorzio, di fianco all'asilo di Minerbio?
Voi non c'eravate quando abbiamo distribuito volantini informativi ai genitori davanti alla Scuola Materna.
Dove eravate voi "consiglieri"?
E che dire delle trappole per topi trovate in sala mensa, oppure dei “personal computer” da noi donati all’ Istituto comprensivo?
Ci avete lasciato sempre soli a lottare contro l’arroganza degli amministratori locali e dei giornali, mentre noi cercavamo di farci spazio a gomitate, per poter far emergere la verità, obbligandoci a urlare per poterci far sentire.

Pare che voi abbiate paura di queste verità.
Forse erano verità che rischiavano di compromettervi troppo?
Sono tante altre le battaglie che abbiamo intrapreso, e che hanno visto il vostro totale, vergognoso, e completo silenzio.


Ne elenco solo alcune, tra le tante :
La vicenda della società comunale slim (fallimentare);
L’offerta di wi-fi gratis per il paese da parte della Società Nexus, che però usava spazi comunali gratuiti;
La cementificazione selvaggia del suolo (Coop nuova e comparto a fianco);
Realizzazione di una pista ciclabile dal costo di un raccordo autostradale;
per finire, ci sono tutte le nostre continue richieste di mettere in sicurezza i tratti stradali davanti alle scuole, ecc, ecc, ecc...

E ora chiedete spazio a noi per raccontarci cosa?
Una vicenda che lo scribacchino di corte non ha voluto rappresentare così come la volevate voi?
Vi sta bene come un vestito nuovo!
In passato vi proponemmo di controfirmare una lettera di richiamo e di segnalazione indirizzata all'ordine dei giornalisti, per spiegare il sistema a senso unico usato da un noto giornalista locale che scrive sulle pagine di un quotidiano importante.
Ma anche questa volta avete avuto paura, non avete avuto il coraggio di firmare un documento che se presentato da tutte le liste civiche del paese coinvolte, avrebbe avuto un peso e un'importanza di non poco conto.
Ci avete rotto le scatole per i nostri toni e per il nostro modo di fare politica e poi...?
Continuate a cercarci per avere quella visibilità, attraverso i nostri spazi web, che altri non vi danno.
Siete proprio Ridicoli.


Certo forse avrete fatto qualche sporadica interrogazione comunale, che solo gli addetti ai lavori conoscono, e che oltretutto consideriamo del tutto inutili visto i numeri di cui dispone il PD locale in consiglio.

Noi invece eravamo tra la gente, tra i nostri concittadini, per informarli tramite la distribuzione di giornalini e di volantini attraverso banchetti in piazza, oppure attraverso materiale informativo inserito nelle buchetta della posta, casa per casa.

La nostra attività ha cercato di sollevare quel coperchio che nasconde la palese inadeguatezza e incapacità di una amministrazione comunale (PD) che francamente consideriamo inadatta a governare il paese.
Voi dove eravate?
Anzi dove siete?

Certo, in passato abbiamo sbagliato anche noi, accettando (come Blog) collaborazioni politiche locali, dalla Lega al PdL, fino ad arrivare al M5S regionale.
Speravamo che queste collaborazioni fossero utili per il nostro territorio e per i Cittadini, e che attraverso l'appoggio politico e istituzionale si potessero risolvere tutti quei problemi da noi segnalati.
Il nostro intento era quello di ottenere tutta l'urgenza e l’attenzione prioritaria che le problematiche stesse richiedevano.
Tutto ciò è stato finora inutile, purtroppo.

I falsi aiuti di coloro che hanno a cuore solo le politiche di Partito, ci hanno indotti a individuare poi la loro vera indole, che è quella caratteristica e tipica dei politici della peggior specie, che si sono palesati infatti, come al solito e come è chiaro ormai a tutti, unicamente legati solo alla propria poltrona.

Tutti, nessuno escluso, hanno le loro responsabilità, a partire dall’ex “grillino” Regionale, che si è rivelato un inutile comunista tanto quanto il vostro PD locale, passando per il PdL inflazionato da consiglieri troppo occupati a richiedere i rimborsi chilometrici, finendo con la Lega che a parte inutili slogan altro non ha fatto, se non quegli inutili e offensivi striscioni con scritto prima il Nord…

Noi ce ne siamo accorti in tempo e abbiamo preso le dovute distanze, mantenendo la nostra piena autonomia e, cosa più importante, mantenendo i nostri valori e i nostri ideali.

Sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico.
E voi perseverate...!!

Quindi per finire, ve lo diciamo una volta per tutte:
Stateci lontano, e non contattateci più, e soprattutto non ci rompete più le scatole.
Se e quando decideremo, alle prossime elezioni comunali, ci presenteremo come movimento alternativo alle attuali forze politiche locali.
Scenderemo in campo cercando di rappresentare quei valori del centrodestra che nulla hanno a che fare con voi, e tanto meno con il PdL, o peggio ancora con la Lega o i gli ultimi qualunquisti arrivati del M5S.

Siete “finte” liste civiche, composte da famiglie locali vincolate da stretti legami di collaborazione parentali, che si intrecciano tra opposizioni e maggioranza, e che nulla hanno a che fare con il vero obiettivo richiesto dai Cittadini : cambiare le cose e migliorare.

Cane non mangia cane!

Siete finte liste civiche apparentate con il PdL, o peggio ancora col PD locale, simulano false opposizioni così da garantire una comoda stampella in Consiglio comunale.

Siete (non) forze politiche che, forse per non intaccare i propri interessi economici e le loro comode posizioni istituzional-rappresentative, non muovono più un dito da ormai troppo tempo.

Finte liste civiche che vergognandosi dei loro legami politici si nascondono dietro falsi nomi.

Siete in giro da troppo, troppo tempo.

Tanto vi dovevamo.

Christian e Emanuele Bartoli

Speech by ReadSpeaker