Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

domenica 24 marzo 2013

Spacciatore a Minerbio, arrestato dai Carabinieri.


Aveva deciso di auto produrre marijuana in casa per poi rivenderla.
A Minerbio un 24enne incensurato del luogo è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Molinella, in collaborazione con i militari di Minerbio e Baricella. 
I militari stavano svolgendo un servizio anti droga per le strade del paese, quando, intorno alle ore 17:45, hanno notato un giovane sospetto a bordo di una Volkswagen Golf parcheggiata di fronte a un’abitazione. 
Durante il controllo è emerso che il soggetto, un 27enne di Minerbio, aveva in tasca due involucri di plastica contenenti marijuana. 
Le indagini hanno consentito di risalire alla “fonte” e dopo pochi minuti i Carabinieri hanno bussato alla porta del 24enne che, in un primo momento, ha rifiutato di aprire, sostenendo di non trovare la chiave. 
La perquisizione ha consentito di rinvenire diversi barattoli di plastica, bustine e involucri di cellophane contenenti marijuana, per un peso pari a 158 grammi. 
Il sottotetto dell’appartamento era stato trasformato in un “vivaio” di marijuana, perfettamente illuminato e areato. 
Sedici piante della medesima sostanza stupefacente sono state poste sotto sequestro, in attesa della distruzione. 
L’attività investigativa ha permesso di rinvenire anche una pasticca di anfetamina, una bilancina di precisione, del materiale atto al confezionamento della cannabis e la somma contante di 3.607 euro. 
Il 24enne è comparso questa mattina davanti al Tribunale di Bologna.“  (Fonte articolo e foto: LINK)

Ringraziamo le forze dell'ordine, i CARABINIERI del Nucleo Operativo e Radiomobile di Molinella che in collaborazione con i militari di Minerbio e Baricella, ancora una volta hanno effettuato un ottimo servizio alla Cittadinanza e al Paese.
Hanno garantito così quella tranquillità e sicurezza che solo attraverso il loro duro lavoro abbiamo la possibilità di apprezzare, rendendo ancora una volta il nostro Paese un luogo sicuro in cui vivere, allontanando il pericolo della droga dalle nostre strade e dai nostri figli.

1 commento:

  1. Un grazie anche da parte mia per l'ottimo lavoro svolto. Questi criminali che diffondono la droga sono un vero e proprio pericolo per la vita stessa dei nostri figli e nipoti, e devono essere perseguiti con determinazione.
    Anche per questo l'attività dei Carabinieri è importante e meritoria di plauso.
    Grazie ancora.

    RispondiElimina

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Speech by ReadSpeaker