Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

sabato 11 settembre 2010

APPELLO A TUTTI I CITTADINI DI MINERBIO. LE VITTORIE DEL BLOG SONO VITTORIE DI TUTTI.

Il Blog ha ormai compiuto un anno.
E' stato creato da due cittadini per parlare del loro paese, Minerbio appunto, e di tutte le belle cose che ci sono.
E' stato fatto il più possibile, infatti gli sforzi degli autori erano particolarmente concentrati sulle realtà del paese che più lo contraddistinguevano, come si può notare dai numerosi LINK nella colonna di destra.
Questo sistema di gestire il Blog è andato avanti il più possibile fino a quando gli autori, loro malgrado, sono stati costretti a scontrarsi contro una triste ed impressionante realtà.
Questa scandalosa e triste realtà è, purtroppo, la totale e completa indifferenza ed incapacità dell'attuale amministrazione di gestire il nostro paese, il nostro territorio.
Gli autori del Blog hanno potuto toccare con mano quanto appena affermato dopo, purtroppo, uno spiacevole episodio che li ha visti coinvolti da molto vicino.
Hanno potuto toccare con mano l'indifferenza e l'arroganza di un'amministrazione che ha come suo unico modus operandi il proprio autoincensamento, un'amministrazione sorda ai bisogni del paese ma disponibile ad ascoltare, invece, gli ordini del partito che li rappresenta, escludendo ed isolando tutto ciò che rema contro.
Quindi in seguito a quel fatidico triste giorno, gli autori del Blog hanno deciso di cominciare a lottare contro la sordità e la cecità di un'amministrazione incapace di andare incontro al cittadino.
L'intento degli autori del Blog è stato quello di mettersi nei panni di tutti coloro che hanno vissuto esperienze simili, persone che si sono scontrate con le ormai solite scuse, silenzi, bugie, di un'amministrazione che invece dovrebbe garantire ascolto, soluzioni e verità.
E' stato quindi deciso che la linea del Blog sarebbe immediatamente cambiata.
Lo scopo del Blog è quindi diventato quello di una sorta di vigilante del paese, un occhio imparziale che rendesse noto, sia all'amministrazione comunale che ai cittadini, i veri problemi del paese, cercando di comunicarli attraverso internet per sollecitarne la loro risoluzione.
 
In questo percorso la cosa più impressionante è stata quella di rilevare il fatto che molte delle persone incontrate erano ormai assuefatte e abituate all'immobilismo dell'amministrazione comunale (sia quella attuale che quelle passate) .
Un immobilismo che rendevano, agli occhi di tutti, il paese non degno di essere chiamato civile per molti dei suoi aspetti.
 
E' stata cominciata, quindi, una "battaglia" mediatica (e non solo) per cercare di cambiare molte di quelle cose che non funzionavano e tutt'ora non funzionano, come ad esempio la sicurezza stradale (inesistente in alcuni luoghi) concentrandosi in particolar modo sull'attraversamento pedonale davanti alla scuola elementare di Minerbio, chiedendo più luce, segnaletica, isole spartitraffico.
Nonostante le bugie e le falsità dell'amministrazione che diceva di non poter fare quanto dal Blog richiesto, la realtà oggi è davanti agli occhi di tutti.
Quell'isola spartitraffico appena costruita davanti alla scuola è, per gli autori del Blog, considerata una PRIMA VITTORIA, quella più grande, proprio perchè mette fine al ricordo di quel fatidico e triste giorno di cui parlavamo all'inizio.
 
Il Blog, continuando nella sua nuova linea,  decise di trattare altri argomenti, uno dei quali riguardava la scuola elementare e i corsi di informatica.
Visto la crisi economica, i tagli dello stato all'istruzione e la scarsità di mezzi fu deciso (con l'aiuto indispensabile di sponsor che hanno finanziato l'iniziativa, furono raccolti infatti mille euro) di comprare dieci pc completi di sistema operativo per donarli alla scuola.
Purtroppo anche questa volta la politica ha voluto mettere il bastone tra le ruote, cercando di screditare un così nobile gesto attraverso l'attacco incrociato del Preside e del Sindaco, i quali hanno cercato in ogni modo di gettare fango sugli organizzatori del gesto (il Blog).
Non ci sono riusciti e quello che conta, ora, è che la scuola disponga di dieci computer in più, donati da cittadini che nulla hanno a che fare con la politica (forse era proprio quello il loro fastidio). Maledetta politica!
Questa è per il Blog la SECONDA VITTORIA.
 
Continuando in questo percorso, gli autori del Blog, si sono scontrati contro un'altra realtà.
A Minerbio, tutte le attività sportive per bambini, girano intorno al calcio (a.mi.ca.).
E se qualche bambino volesse fare altro?
Beh, il Blog trovò, a fatica, perchè poco valorizzata dal Comune, un'altra attività, quella del JUDO.
Una palestra, oltretutto, che vede tra i suoi allievi campioni italiani ed europei classificati al primo posto in gare internazionali.
Un ambiente sano, pulito, bello con persone preparate e competenti che però per lavorare devono fare i "salti mortali".
Semplicemente perchè nulla hanno a che fare con il calcio e possono, quindi, anche chiudere (a detta di Qualcuno!).
Il Blog decise quindi di raccogliere fondi attraverso un progetto di sponsorizzazione, raggiungendo altri mille euro da dare alla scuola di Judo cercando di garantirgli, così, un pochino di forza e visibilità in più.
Il Blog proprio in questa prospettiva fece dei video da mettere su you tube (in ricordo della dolce fiera) e produsse una trentina di dvd da donare a tutti gli iscritti.
Tutto ciò portò l'amministrazione comunale (già infastidita dal nostro modo di fare!!!) a doversi per forza accorgere che il Judo a Minerbio esiste ed è una realtà importante del paese, decidendo finalmente di concedere spazi comunali temporanei al fine di promuoversi e fare più iscritti.
Questa è per noi la TERZA VITTORIA.
 
Tutto quanto raccontato fino ad ora è stato fatto da due cittadini che hanno avuto voglia di fare, e che cercando di dialogare e collaborando con cittadini attivi (Melampa)  hanno potuto realizzare progetti per il bene del paese cercando di portare all'attenzione dell'amministrazione (purtroppo sempre sorda) ad esempio "gli orti scolastici" e "il dentista a scuola" e "l'urbanizzazione degli orti x tutti".
Gli autori del Blog cercando il dialogo, per realizzare questi (ed altri) progetti, si sono però dovuti scontrare con un'amministrazione che aveva ed ha solo voglia di discutere, cercando di isolare e di mettere in cattiva luce tutti coloro che non la pensano come loro.
I toni degli autori del Blog sono infatti, spesso, molto accesi e duri, ma rimane ormai solo questo il modo di proporsi ad un'amministrazione che altrimenti farebbe finta di niente.
L'intento del Blog infatti è quello di far capire a sempre più persone che non devono aver paura di dire quello che pensano rivolgendosi a coloro che pagano per amministrare il proprio paese. Il loro dipendente, il Sindaco.
Il Blog si allarga e si irrobustisce stringendo una collaborazione con il Movimento 5 Stelle, prima, e diventando meetup, dopo.
L'obiettivo era quello di aggregare sempre più persone che la pensano come gli autori del Blog, unendosi in un movimento forte e importante che potesse fare la differenza a Minerbio.
E' stato infatti organizzato dal Blog il primo Meetup "AMICI DI BEPPE GRILLO DI MINERBIO" e la risposta alla nostra chiamata è stata forte ed importante.
Questo per noi è stata la QUARTA VITTORIA.
 
Ora la questione è diventata ancora più seria. Il Blog non è più composto semplicemente da due autori che alzano la voce abbaiando come due cani sciolti!
Il Blog attraverso anche il Meetup è diventato un punto di incontro per tutti coloro che hanno voglia di lavorare a dei progetti per il bene del paese, un punto di incontro per tutti coloro che rivolgendosi all'amministrazione, non hanno ottenuto un bel niente.
Ora le "battaglie" di due cittadini sono diventate le "battaglie" di più cittadini e quando tutti assieme alzeremo la voce per farci sentire, il Sindaco sarà costretto ad ascoltarci.
I prossimi progetti, le prossime "battaglie", come già precedentemente detto, riguarderanno temi come le BARRIERE ARCHITETTONICHE, ETERNIT (mappatura e messa in sicurezza), AMBIENTE (verde pubblico, raccolta differenziata, rinnovabili), e continueremo a vigilare su come vengono spesi i nostri soldi.
 
PRESTO CI VEDRETE IN GIRO PER IL PAESE PER CONSEGNARE MATERIALE INFORMATIVO, VOLANTINI, PER REALIZZARE PROGETTI E SOPRATTUTTO PER ASCOLTARE LE IDEE DI TUTTI QUEI CITTADINI CHE L'AMMINISTRAZIONE HA FINO AD ORA IGNORATO O ABBANDONATO.
PRESTO CI VEDRETE IN GIRO.

A presto
 
Christian B.

Speech by ReadSpeaker