Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

martedì 6 marzo 2012

TERRENO AGRICOLO E SPECULAZIONE

Ancora una volta assistiamo impotenti allo snaturamento del territorio minerbiese, dovuto ad un nuovo insediamento di fotovoltaico su terreno agricolo (dopo quello di Via Palio).
.
La speculazione impera, a discapito di una agricoltura a cui i nostri nipoti guarderanno come ad una lontana chimera, sostituita gradatamente ma inesorabilmente da questa nuova tendenza che tanto attrae coloro che fagocitano i terreni tradizionalmente legati al mondo contadino.
.
Invece di aiutare i coltivatori, fornendo loro incentivi e mezzi per superare la crisi, i nostri politici permettono operazioni commerciali sconsiderate, che produrranno effetti devastanti e irreversibili, invertendo un ciclo millenario da cui il nostro territorio trae le proprie origini.
.
Tra qualche anno, anzichè festeggiare la sagra di qualche prodotto agricolo, ci saranno probabilmente i banchetti che celebreranno gli anniversari delle produzioni fotovoltaiche.
.
Quasi certamente saremo condannati, di questo passo, a rivolgerci ai produttori cinesi per soddisfare le nostre richieste ed esigenze alimentari.
.
I pomodori cinesi invaderanno i nostri mercati, insieme a tutte le altre merci prodotte nei loro "Laogai", i famigerati LAGER del regime comunista del "Celeste Impero".
.
Propongo l'immagine dell'impianto che ho scattato a questo nuovo insediamento fotovoltaico su terreno agricolo (Via Mora).
.
.
L'immagine non è chiarissima, in quanto realizzata tramite "cellulare", ma dà l'idea delle dimensioni del "mostro"!
.
Ci dissociamo da questa ennesima speculazione, lasciando a chi legge le considerazioni del caso !
.
Dissenso
.

5 commenti:

  1. Qui tutti fanno orecchie da mercante.
    Nessuno Pensa o sa nulla.
    Però tutti si lamentano.
    L'importante è andare in chiesa fregandosene dei gradini all'entrata e a mostrarsi con l'abito nuovo o la pettinatura appena fatta.
    L'ipocrisia dei più regna sovrana.
    Il mondo però è rotondo!

    RispondiElimina
  2. Hai ragione,adesso condivido ciao e grazie

    RispondiElimina
  3. E'un comportamento vergognoso,dovrebbere vergognarsi,dovrebbero!

    RispondiElimina
  4. ALBERTO VENTURI14 marzo 2012 20:46

    PAGHEREMO TUTTI PER QUESTE SCELTE SCELLERATE , LA POLITICA EMILIANO ROMAGNOLA FA' AFFARI CON CHI ISTALLA QUESTI MOSTRI E I NOSTRI NIPOTI COSA MANGERANNO ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pare che la regione E.R. abbia messo un freno a questo scempio e non permetta più la creazione di queste lenzuolate di energia. ma siamo alle solite, si chiude la stalla quando i buoi sono scappati. come si può avere fiducia in queste amministrazioni regionali e comunali se non hanno la capacità di valutare preventivamente ciò che è bene e ciò che è male per la società?

      Elimina

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Speech by ReadSpeaker