Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

domenica 8 giugno 2014

I SINDACI del PD , il MALAFFARE, e la GALERA …

.
Molti dei Sindaci PD sono in combutta con il malaffare e le associazioni criminali.
.
Lo dimostrano, oltre che le centinaia di scandali precedenti alle elezioni, anche gli ultimi arresti a catena, successivi all’ultimo ricorso alle urne.
 .
Nel recente passato ricordiamo :
 .
Filippo Penati, Presidente della Provincia di Milano e “braccio destro” di Pierluigi Bersani, indagato per un presunto giro di tangenti, relative al periodo in cui era Sindaco di Sesto San Giovanni.
I reati più gravi sono caduti in prescrizione.
 .
Lo scandalo Mps (Monte Paschi Siena) in cui vengono indagati i vertici della Banca per manipolazione dei mercati e ostacolo alle attività di vigilanza.
L’inchiesta indaga sull’acquisto di Banca Antonveneta del 2007 costata 10 miliardi di euro, e per i contratti sottoscritti con le Banche straniere Deutsche Bank e Nomura, destinati a coprire il dissesto causato dall’acquisizione di Antonveneta.
Tutte le cariche di Mps erano decise dai vertici romani dei Ds, poi della Margherita, e infine dal PD, come ammesso dall’ex Presidente della Provincia Ceccherini, del PD.
.
Inoltre, ecco un elenco di politici legati al PD indagati dalla Magistratura, desunto da “Panorama.it” all’indirizzo :
http://italia.panorama.it/Tutti-gli-uomini-del-Pd-indagati-arrestati-imputati-e-condannati, suddiviso per Regioni :
.
Piemonte
 .
Andrea Oddone sindaco di Ovada.
Rinviato a giudizio o imputato per omicidio colposo
 .
Antonio Tenace assessore della Provincia di Novara.
Condanna o patteggiamento a 2 mesi e 20 giorni, per violazione del segreto d’ufficio
 .
Bartolomeo Valentino ex assessore di Collegno (Torino).
Arrestato, segue condanna o patteggiamento a 2 anni, per concussione
 .
Franco De Amicis ex segretario PD Basso Canavese.
Indagato per bancarotta fraudolenta
 .
Giuseppe Catizone sindaco di Nichelino.
Indagato per abuso edilizio
 .
Giusi La Ganga candidato alle ultime elezioni comunali del PD.
Condanna o patteggiamento a 20 mesi di reclusione e multa di 500 milioni di lire per finanziamento illecito ai partiti
 .
Michele Cressano consigliere comunale a Vercelli.
Rinviato a giudizio o imputato per falso ideologico e abuso d’ufficio
.
Liguria
.
Claudio Fedrazzoni ex consigliere comunale di Genova.
Condanna o patteggiamento a 1 anno e 6 mesi, per turbativa d’asta
Francesca Stefano, ex portavoce del Sindaco di Genova
Condanna o patteggiamento a ! anno e 4 mesi , per corruzione
 .
Franco Bonanini Presidente del Parco delle Cinque Terre e parlamentare europeo.
Arrestato per  truffa e associazione a delinquere
.
Franco Pronzato ex consigliere di Claudio Burlando e Bersani.
Arrestato per corruzione
 .
Giancarlo Cassini assessore regionale all’Agricoltura.
Indagato per associazione a delinquere, corruzione e altri reati
 .
Massimo Casagrande ex consigliere comunale di Genova.
Condanna o patteggiamento  a 1 anno e 6 mesi , per corruzione
 .
Roberto Drocchi funzionario, ex candidato di Savona.
Arrestato per truffa continuata e falso in atti pubblici
 .
Stefano Francesca ex portavoce del sindaco di Genova.
Condanna o patteggiamento a 1 anno e 4 mesi, per corruzione
 .
Vito Vattuone consigliere regionale.
Indagato per associazione per delinquere, corruzione e altri reati
.

Lombardia

 .
Filippo Penati , ex presidente della Provincia di Milano
Indagato per corruzione, concussione e finanziamento illecito - Vedi sopra.
 .
Tiziano Butturini , ex sindaco di Trezzano sul Naviglio
Arrestato e condannato a 2 anni e 5 mesi per corruzione
.

Veneto

 .
Statis Tsuroplis, imprenditore iscritto al PD ed ex consigliere del Sindaco di Venezia.
Condanna o patteggiamento di 1 anno e 9 mesi, per corruzione
 .
Tullio Cambruzzi, tesserato PD e manager pubblico.
Condanna o patteggiamento di 2 anni di carcere, per corruzione
.

Emilia-Romagna 

 . 
Alberto Caldana , ex assessore della Provincia di Modena.
Indagato per peculato
.
Alberto Ravaioli , sindaco DS di Rimini.
Indagato per abuso d’ufficio, concorso in truffa, turbativa d’asta e denunciato per ingiurie da Donatella Di Pietro.
 .
Aldo Preda, ex Senatore
Indagato per falso in bilancio
 .
Cesare Marucci  , ex consigliere comunale di Ravenna.
Indagato per falso in bilancio
Dichiara : “Faccio presente e vi chiedo di provvedere alla relativa rettifica che ogni procedimento nei miei confronti è stato archiviato dal Pubblico Ministero nei primi mesi del 2013”
 .
Cinzia Ghirardelli, membro coordinamento provinciale PD di Ravenna.
Indagata per falso in bilancio
 .
Flavio Delbono , ex sindaco di Bologna.
Indagato, segue poi condanna o patteggiamento a 1 anno e 7 mesi, per truffa aggravata, peculato, abuso d’ufficio e intralcio alla  giustizia
.
Gianluca Dradi, ex assessore di Ravenna.
Indagato per falso in bilancio
Il procedimento a suo carico è stato archiviato con provvedimento del GIP presso il Tribunale di Ravenna dell’8 maggio 2013
 .
Guglielmo Guerrini, marito della senatrice PD Josefa Idem
Indagato per truffa
 .
Josefa Idem, senatrice PD
Indagata per truffa
 .
Luigi Ralenti , sindaco di Serramazzoni (Modena).
Indagato per corruzione e turbativa d’asta
 .
Nerio Marchesini attivista
Indagato per trasferimento fraudolento di valori di una ‘ndrina calabrese
 .
Stefano Bonaccioni, segretario regionale
Indagato per turbata libertà degli incanti e abuso d’ufficio
.

Toscana 

.

Alberto Formigli ex capogruppo in Comune a Firenze.
Rinviato a giudizio o imputato per associazione a delinquere, corruzione e altri reati.
.
Alberto Lotti ex vicesindaco di Barberino del Mugello.
Indagato per corruzione e abuso d’ufficio
.
Andrea Vignini sindaco di Cortona (Arezzo).
Indagato per abuso d’ufficio
.
Antonella Chiavacci ex sindaco di Montespertoli
Indagato per omissione di controllo
.
Daniele Giovannini ex assessore comunale di Barberino del Mugello.
Indagato per abuso d’ufficio
.
Fabrizio Agnorelli sindaco di Piancastagnaio (Siena).
Indagato per truffa aggravata e falso
.
Fabrizio Neri ex sindaco di Massa-Carrara
Rinviato a giudizio o imputato per abuso d’ufficio
.
Gianni Biagi ex assessore all’Urbanistica di Firenze.
Indagato per corruzione
.
Gianluca Parrini consigliere regionale.
Indagato per abuso d’ufficio
.
Gian Piero Luchi ex sindaco di Barberino del Mugello.
Indagato per abuso d’ufficio
.
Giovanni Guerrisi consigliere comunale di Barberino del Mugello.
Indagato per falso ideologico
.
Graziano Cioni ex assessore di Firenze.
Indagato per corruzione e violenza privata
.
Marzio Flavio Morini sindaco di Scansano (Grosseto).
Indagato per corruzione
.
Paolo Cocchi ex assessore regionale.
Indagato per abuso d’ufficio
.
Salvatore Scino vicepresidente del consiglio comunale.
Rinviato a giudizio o imputato per falso ideologico
.

Umbria

 .
Eros Brega presidente del consiglio regionale.
Indagato per peculato e concussione
 .
Giacomo Porrazzini ex sindaco di Terni ed ex deputato europeo.
Rinviato a giudizio o imputato per disastro ambientale e truffa
 .
Luca Barberini consigliere regionale.
Indagato per peculato
 .
Maria Rita Lorenzetti ex presidente della regione.
Indagato per abuso d’ufficio
 .
Maurizio Rosi ex assessore regionale alla Sanità.
Indagato per abuso d’ufficio
 .
Nando Misnetti sindaco di Foligno.
Indagato per peculato
 .
Sandra Santoni ex capo di gabinetto di Lorenzetti.
Indagato per peculato
.

Marche

 .
Fabio Sturani ex sindaco di Ancona.
Condanna o patteggiamento a 1 anno e 9 mesi e interdizione dai pubblici uffici per 5 anni, per concussione.
.

 Puglia 
 .
Adolfo Schiraldi ex presidente consiglio comunale di Triggiano (Bari).
Indagato per concussione.
 .
Alberto Tedesco senatore.
Indagato per associazione a delinquere, corruzione, concussione, turbativa d'asta, abuso d'ufficio e falso.
 .
Antonio De Caro capogruppo al consiglio regionale ed ex assessore di Bari alla Mobilità e al traffico.
Indagato per tentativo d’abuso d’ufficio.
 .
Domenico Gatti sindaco di Modugno (Bari).
Condanna o patteggiamento per falso ideologico.
 .
Flavio Fasano ex sindaco di Gallipoli (Lecce) ed ex assessore provinciale ai Lavori pubblici
Condannato a 2 anni per falso e rinviato a giudizio per turbativa d’asta.
 .
Michele Mazzarano ex segretario organizzativo del partito.
Indagato per finanziamento illecito ai partiti.
 .
Sandro Frisullo ex vicepresidente della regione.
Arrestato e indagato per associazione a delinquere e turbativa d’asta.
.

Calabria 

Agazio Loiero ex governatore regionale.
Indagato per associazione per delinquere, falso e abuso d'ufficio, e imputato per abuso d'ufficio.
.
Giuseppe Mercurio ex capogruppo al Comune di Crotone.
Condanna o patteggiamento a 4 anni per voto di scambio.
 .
Nicola Adamo ex vicepresidente della giunta regionale
Rinviato a giudizio per associazione per delinquere, falso e abuso d’ufficio e imputato per associazione per delinquere, concussione, abuso d’ufficio.
 .
Pietro Ruffolo assessore comunale di Cosenza.
Arrestato e indagato per associazione per delinquere finalizzata alla truffa e al riciclaggio, e arrestato per detenzione abusiva d’armi.
 .
Statis Tsuroplis imprenditore iscritto al partito ed ex consigliere del sindaco di Venezia.
Condanna o patteggiamento a 1 anno e 9 mesi per corruzione.
 . 
Tullio Cambruzzi, tesserato pd e manager pubblico.
Condannato per corruzione, ha patteggiato 2 anni.
.

Lazio

 .
Francesco Paolo Posa ex sindaco di Frascati e consigliere provinciale.
Rinviato a giudizio per truffa, falso e indebita percezione di  erogazioni pubbliche.
 .
Guido Milana eurodeputato ed ex presidente del consiglio regionale.
Indagato per truffa, falso e indebita percezione di  erogazioni pubbliche.
 .
Piero Marrazzo ex presidente della regione Lazio ed eurodeputato, dimessosi dopo una vicenda di cocaina e trans.
 .
Ruggero Ruggeri consigliere provinciale.
Indagato per truffa, falso e indebita percezione  di erogazioni pubbliche.
 .
Valdo Napoli ex assessore all’Ambiente di Montefiascone.
Rinviato a giudizio per corruzione.
.

Campania 

 .
Andrea Lettieri ex sindaco di Gricignano d’Aversa (Caserta).
Indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.
 .
Aniello Cimitile presidente della Provincia di Benevento.
Arrestato e rinviato a giudizio per falso.
 .
Antonio Bassolino ex presidente della regione.
Indagato per epidemia colposa e omissione d’atti d’ufficio, sotto processo per truffa aggravata ai danni dello Stato e frodi in pubbliche forniture e per peculato.
 .
Antonio Cinque, ex consigliere comunale di Castellamare di Stabia (NA)
Rinviato a giudizio o imputato per truffa ai danni dello Stato e concorso in falso
 .
Carlo Nastelli ex consigliere comunale di Castellammare di Stabia (NA)
Indagato per tentata estorsione.
 .
Carlo Nastelli, Nino Longobardi, Antonio Cinque ex consiglieri comunali di Castellammare di Stabia.
Rinviati a giudizio perr truffa ai danni dello Stato e concorso in falso.
 .
Corrado Gabriele consigliere regionale ed ex assessore regionale.
Condanna o patteggiamento a 4 anni e 3 mesi per pedofilia.
.
Enrico Fabozzi sindaco Villa Literno.
Indagato per concorso esterno in associazione mafiosa
 .
Fabio Solano, componente direttivo cittadino PD di Benevento.
Arrestato e indagato per truffa
 .
Gabriele Corrado, consigliere regionale ed ex assessore regionale
Condanna o patteggiamento di 4 anni e 3 mesi di carcere, per pedofilia
 .
Giuseppe Russo consigliere regionale.
Indagato per truffa.
 .
Nino Longobardi, ex consigliere comunale di Castellammare di Stabia (NA)
Rinviato a giudizio o imputato per truffa ai danni dello Stato e concorso in falso
 .
Rosa Russo Iervolino ex sindaco di Napoli.
Indagata per epidemia colposa e omissione in atti d’ufficio.
 .
Umberto Del Basso De Caro, sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e ai trasporti nel Governo Renzi
Indagato per i rimborsi del Consiglio comunale in Campania
 .
Vincenzo De Luca ex senatore e sindaco di Salerno.
Indagato e rinviato a giudizio per abuso d’ufficio, concussione, associazione per delinquere finalizzata a truffa e falso.
 .
Vito De Filippo, sottosegretario alla Salute nel Governo Renzi
Indagato nel filone di inchiesta della “rimborsopoli” lucana
.

Sardegna

Francesca Barracciu, sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni Culturali
Indagata per le spese pazze dei fondi ai gruppi regionali, in Sardegna
 .
Graziano Milia presidente Provincia di Cagliari.
Condanna o patteggiamento a 1 anno e 4 mesi , per abuso d’ufficio.
 .
Renato Soru, ex presidente regione, consigliere regionale e membro della segreteria nazionale.
Indagato per aggiotaggio, assolto in primo grado per abuso d’ufficio e turbativa d’asta.
 .
Roberto Deriu, presidente Provincia di Nuoro.
Indagato per abuso d’ufficio.
.

Abruzzo

 .
Antonio Boschetti ex assessore regionale alle Attività produttive.
Rinviato a giudizio o imputato per associazione per delinquere, concussione e altri reati.
 .
Bernardo Mazzocca ex assessore regionale alla Sanità.
Rinviato a giudizio o imputato associazione per delinquere, concussione e abuso d’ufficio.
 .
Camillo Cesarone ex capogruppo alla regione.
Rinviato a giudizio o imputato per associazione per delinquere, concussione e corruzione.
 .
Fabio Ranieri consigliere comunale dell’Aquila.
Indagato per truffa.
 .
Luciano D’Alfonso ex sindaco di Pescara.
Condanna o patteggiamento a 4 mesi, per abuso d’ufficio.
 .
Massimo Cialente sindaco dell’Aquila.
Indagato per rifiuto in atti d’ufficio.
 .
Ottaviano Del Turco ex presidente della regione.
Rinviato a giudizio o imputato per associazione per delinquere, concussione, corruzione e altri reati.
.

Basilicata

 .
Filippo Bubbico, viceministro e senatore
Rinviato a giudizio per abuso d’ufficio
 .
Franco Stella presidente Provincia Matera.
Indagato per indagato per abuso d’ufficio.
 .
Nicola Montesano consigliere comunale di Policoro (Matera).
Indagato per falso e turbativa d’asta.
 .
Prospero De Franchi ex presidente del consiglio regionale.
Rinviato a giudizio per falso e truffa.
 .
Pasquale Robortella consigliere regionale e sindaco di San Martino d’Agri.
Rinviato a giudizio, per truffa ai danni dell’Ue.
.

Sicilia

 .
Elio Galvagno consigliere regionale.
Indagato per falso in bilancio.
 .
Gaspare Vitrano deputato regionale.
Arrestato per concussione.
 .
Giuseppe Palermo funzionario.
Condanna o patteggiamento per falso in atto pubblico.
 .
Giuseppe Picciolo deputato regionale.
Indagato per calunnia.
 .
Salvatore Termine consigliere regionale.
Indagato per falso in bilancio.
 .
Vittorio Gambino funzionario.
Condanna o patteggiamento per falso in atto pubblico.
 .
Vladimiro Crisafulli senatore.
Indagato per falso in bilancio, rinviato a giudizio per abuso d’ufficio.
.
.
~ ~ ~
.
.
Vogliamo ora citare gli ultimi “pesciolini” caduti nella rete della Magistratura, per indagini su vari reati :
.
A Modugno (Bari) :
 .
Sindaco PD Mimmo Gatti, per concussione, già a giudizio per altri reati.
 .
Presidente PD del Consiglio comunale, Antonio Scippa, per tangenti
 .
Ex City Manager, Serafino Bruno, del PD, per tangenti
.
Consigliere comunale del PD, Saverio Pascazio, per tangenti
 .
Consigliere comunale del PD, Graziano Di Ciaula, per tangenti
.
A Melito Porto Salvo (Reggio Calabria) :
 .
Sindaco PD , Giuseppe Iaria, per associazione mafiosa, illecita concorrenza, turbativa d’asta e abuso d’ufficio.
 .
Vice Presidente della Provincia, PD, Gesualdo Costantino, arrestati perché promettevano e garantivano alla cosca Iamonte gli interessi della ‘ndrangheta
.
A Pioltello (Milano) :
 .
Sindaco del PD, e capolista della lista Cuperlo per l’Assemblea nazionale, Antonio Concas, arrestato per una tangente di 20.000 euro.
.
A Carlantino (Foggia) :
 .
Sindaco PD, Dino D’Amelio, arrestato per concussione e corruzione.
. 
Inoltre :
.
Primo Greganti , lo storico “compagno G” , il “collettore di mazzette rosse” di tangentopoli, del PD , arrestato per lo scandalo Expo 2015.
 .
Francantonio Genovese, deputato PD, arrestato per associazione a delinquere, riciclaggio, peculato e truffa.
 .
Giorgio Orsoni, Sindaco PD di Venezia , per le tangenti “Mose” ( il sistema di dighe mobili per proteggere la città dall’acqua alta).
 .
Giampietro Marchese, Consigliere regionale Veneto, del PD (già Vice Presidente del Consiglio Regionale) , per finanziamento illecito per la sua campagna elettorale.
.
.
~ ~ ~
.
.
Matteo Renzi ha ufficialmente dichiarato di sentirsi “amareggiato” dall’ultima “scoperta dell’acqua calda” e cioè dal fatto che molti dei suoi Sindaci siano implicati con il malaffare, e ha proclamato che bisogna cacciare via a calci nel sedere tutti i ladri che popolano il PD.
 .
Temo però che, così facendo, si ritroverà quasi SOLO, visto sono oramai centinaia i suoi “compagni” di Partito che sono stati indagati, imputati o condannati dalla Magistratura.
.
Le sedi del PD si svuoteranno, così come gli scranni parlamentari, e il Partito dovrà ricorrere a nuove “primarie”, ma chissà, forse, ciò non dispiacerà a Renzi, visto che anche quelle costituiscono una ghiotta operazione finanziaria per racimolare qualche milione di euro in contanti !
.
.
Dissenso
.

Speech by ReadSpeaker