Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

domenica 2 maggio 2010

JUDO A MINERBIO

Con questo nuovo POST, oggi voglio parlare di sport, e più precisamente di JUDO.

Sono un genitore di un bambino che frequenta la  palestra SIU LAM, in pieno centro a Minerbio (via Ortazzo,5) dove è possibile praticare alcune delle più antiche discipline orientali ; arti marziali come il JUDO (agonistico - Kids), il WINTCHUNG (difesa personale), lo YOGA e la THAI-BOXE.


Voglio in questo caso soffermarmi sul corso di JUDO per bambini (KIDS), frequentato appunto anche da mio figlio.
Proprio grazie a  questa mia esperienza diretta mi sento di poter e dover parlare dell’ottimo lavoro svolto dal Maestro BASSI PIERO (III DAN) e dal Maestro BOTTONI LUCA (II DAN).
Grazie alla loro passione per questa arte marziale così antica, riescono attraverso impegno, serietà e professionalità, a trasmettere a tutti i bambini che ne frequentano il  corso,  quei valori insiti nella disciplina stessa.
Valori come il rispetto reciproco, l’educazione, e l’osservazione rigida delle regole, sono accompagnati e intervallati da momenti di gioco che rendono il  corso estremamente piacevole  anche per gli spettatori.

Come genitore sono rimasto estremamente colpito da come i due Maestri abbiano affascinato mio figlio con le loro spiegazioni dettagliate sulle varie mosse di JUDO.
Le tecniche svolte sono accompagnate da  continue raccomandazioni sull’importanza di salvaguardare la propria sicurezza fisica, infatti viene spiegato ai bambini come NON farsi male nel cadere e come non fare male al proprio amico-avversario.

Ad ogni lezione, inoltre, gli stessi bambini vengono  costantemente dissuasi dall’usare  al di fuori della palestra le tecniche imparate, pena l’esclusione dal corso.
Le raccomandazioni vengono fatte sempre dai Maestri,  a testimonianza della loro serietà e  professionalità.

Per chi volesse venire a vedere le lezioni tenute dai due Maestri, deve considerare che, inizialmente, potrebbe rimanere colpito e impressionato dalla severità degli insegnamenti.
Solamente continuando a frequentare la palestra ci si può accorgere che questa severità invece altro non è che estrema concentrazione da parte dei maestri, attenti al fatto che nessun bambino si faccia del male.

Mi ha colpito una frase detta dal Maestro Piero  quando, mentre spiegava ai bambini le mosse da non fare perché non consentite, giustificava quell’insegnamento come la similitudine di una raccomandazione fatta da un genitore al proprio figlio che tocca una presa elettrica.

Conoscendone la pericolosità, se ne evita un uso scorretto, per se stessi e soprattutto per gli altri.

Questo ottimo insegnamento di vita,  è rimasto ben impresso a mio figlio, che ne ha fatto tesoro e se lo porterà dentro per tutta la vita.
Voglio quindi fare i complimenti a questi due fantastici Maestri, che sono riusciti a creare un incredibile mix tra attività sportiva, arte marziale, sano agonismo e rispetto dei valori della vita.

Ci tengo però a precisare che oltre al racconto di questa mia esperienza del tutto  personale, ciò che fa la differenza e rende ancora più vero quanto raccontato fino ad ora,  è  la serie continua di successi, riconoscimenti e premi vinti dagli allievi della palestra SIU LAM

Questo è un breve riassunto:
i piccoli dello Judo kids (quest’anno gli iscritti sono quasi una trentina) si sono sempre classificati in finale, tra  questi ricordiamo: Luca Dondi, Giada Dondi, Bottoni Alex, Villani Giacomo, Stagni Giacomo, Piazza Carlo, Rasicci Alessio, Minotti Alessio, Comi Alex, Fiorini Ares, Amadesi Pietro, De Stefani Diego, Bartoli Alessandro.
A livello agonistico nella categoria riservata agli adulti, invece, ricordiamo alcune delle vittorie più importanti a livello regionale e nazionale. Mazzini Davide II classificato juniores, Fusi Filippo I classificato cadetti, Soverini Lorenzo I classificati esordienti B, Puviani Federico II classificato esordienti B 60 kg, Grimaldi Michele I classificato esordienti B 60 kg, mentre a livello nazionale citiamo: Fusi Filippo III classificato, Soverini Lorenzo III classificato e Grimaldi Michele II classificato.
In questa stagione 2009/2010 nel circuito Coni  FIJLKAM, Grimaldi Michele si è classificato terzo, Soverini Lorenzo primo nella categoria 81 kg professionisti. 
Il campionato CONI   FIJLKAM si è svolto il 5 dicembre 2009.
Un'ultima notizia: l' 8 e il 9 maggio, sabato e domenica prossimi, ci saranno i Campionati Italiani UISP a
S. Giovanni in Persiceto . Finalmente "comodi" per gli atleti che parteciperanno: Filippo Fusi, sabato cat. Juniores, Giacomo Stagni e Lorenzo Soverini, domenica,  rispettivamente nelle categorie Esordienti e Cadetti.Penso sia un'ottima occasione per chi volesse avvicinarsi a questo sport e vedere che cosa è il JUDO.



Christian B.

Speech by ReadSpeaker