Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

giovedì 14 giugno 2012

BARRIERE ARCHITETTONICHE A CA' DE FABBRI: OBIETTIVO RAGGIUNTO.

EVIDENTEMENTE AVEVAMO RAGIONE NOI.

Nonostante l'amministrazione comunale (PD) abbia sempre negato la presenza delle Barriere Architettoniche, negando le nostre segnalazioni e costringendo i disabili a percorsi alternativi, prestabiliti e studiati a tavolino dal vostro "lungimirante" sindaco, FINALMENTE a Ca' de Fabbri sono state eliminate ALCUNE delle barriere da noi denunciate sia mediaticamente che attraverso esposti alla Regione Emilia Romagna.

La situazione prima era questa (vi proponiamo solo un paio delle numerosissime foto):




















LE BARRIERE DA NOI DENUNCIATE E SEGNALATE PURTROPPO SONO TANTISSIME ED E' POSSIBILE VEDERLE LEGGENDO LA NOSTRA DENUNCIA MEDIATICA (INVIATA CON ESPOSTO ANCHE ALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA)  AL SEGUENTE LINK (CLICCA QUI).


ORA INVECE LA SITUAZIONE E' FINALMENTE CAMBIATA, INFATTI IN CORRISPONDENZA DELL'ASFALTATURA DELLA STRADA PRINCIPALE DI CA' DE FABBRI L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA PENSATO BENE DI ELIMINARE LE BARRIERE ARCHITETTONICHE DA NOI SEGNALATE E DENUNCIATE, UTILIZZANDO ASFALTO MODELLATO APPOSTA PER COSTRUIRE DEGLI SCIVOLI.
IL RISULTATO E' INDEGNO E INDECOROSO VISTO E CONSIDERATO CHE I MARCIAPIEDI SONO STATI COSTRUITI NUOVI E DA POCO TEMPO, INDICE DI PRESSAPOCHISMO E POCO RISPETTO PER I CITTADINI, TUTTI, DISABILI COMPRESI, VISTO E CONSIDERATO IL FATTO CHE LE RAMPE DOVEVANO ESSERE INVECE COSTRUITE QUANDO I MARCIAPIEDI FURONO FATTI NUOVI (oltre al danno anche la beffa!!).
NONOSTANTE TUTTO, E NONOSTANTE LE CONTINUE RINCORSE DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER STARE DIETRO ALLE NOSTRE SEGNALAZIONI/DENUNCE, POSSIAMO RITENERCI SODDISFATTI, NON TANTO PER AVER FINALMENTE VISTO UN SINDACO PROVARE A FARE FINALMENTE IL PROPRIO DOVERE (pur essendogli riuscito male!), MA SOLO E ED ESCLUSIVAMENTE PER TUTTI QUEI DISABILI CHE ORA POSSONO PROVARE AD ACCEDERE AL MARCIAPIEDE SENZA ESSERE COSTRETTI A PERCORRERE RIDICOLI, OFFENSIVI E SOPRATTUTTO INESISTENTI PERCORSI ALTERNATIVI IDEATI DA UN'AMMINISTRAZIONE DISTRATTA, ARROGANTE ED INEFFICENTE.
E' IMPORTANTE RICORDARE CHE PER VEDERE FINALMENTE ABBATTERE QUESTE BARRIERE ARCHITETTONICHE (PURTROPPO IN PAESE CE NE SONO ANCORA TANTE, NEL PALAZZO COMUNALE COMPRESO) ABBIAMO DOVUTO ASPETTARE TRE ANNI (cioè dal primo giorno dell'insediamento dell'attuale giunta), TEMPO IN CUI ABBIAMO LOTTATO QUOTIDIANAMENTE E COSTANTEMENTE, SCONTRANDOCI PURTROPPO ANCHE CONTRO OPPOSIZIONI INESISTENTI E INCAPACI, OPPOSIZIONI INADEGUATE E CHE HANNO, A NOSTRO AVVISO, TRADITO IL VOTO DI QUEI CITTADINI CHE AVEVANO RIPOSTO IN LORO FIDUCIA E SPERANZA.
UN VERO E PROPRIO MURO DI GOMMA COMPOSTO DALL'ATTUALE GIUNTA E DALLE SUE FALSE ED INESISTENTI OPPOSIZIONI.


VOGLIAMO INFINE RIPROPORVI UN VIDEO DA NOI FATTO CHE SERVI' A SENSIBILIZZARE IL PAESE, CITTADINI, GIUNTA ED OPPOSIZIONI, VERSO QUESTO DELICATO PROBLEMA.


SE VOLETE APPROFONDIRE L'ARGOMENTO PER CAPIRE IL NOSTRO IMPEGNO E IL NOSTRO LAVORO SUL E PER IL TERRITORIO POTETE LEGGERE LA SEGUENTE PAGINA: BARRIERE ARCHITETTONICHE (CLICCA QUI)

Speech by ReadSpeaker