Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

mercoledì 20 febbraio 2013

FURTI NEL PARCHEGGIO DELL'ASILO DI TINTORIA

LA NON SOLUZIONE:
Si invitano i genitori A NON LASCIARE
oggetti di valore in AUTO.
Apprendiamo leggendo in rete, che già da parecchio tempo, almeno da maggio 2012, si sono verificati furti (tutt'ora continuano?) all'interno delle auto dei genitori che accompagnano/ritirano i propri bambini all'asilo di Tintoria.

Questo problema è già stato segnalato più volte e da parecchio tempo al primo cittadino, anche attraverso l'invio di alcune Email, alle quali ovviamente non è stata data risposta.

Nella foto potete vedere la NON SOLUZIONE dell'amministrazione comunale PD, che come al solito non trova di meglio da fare che attaccare dei cartellini dove si invitano i genitori a non lasciare oggetti di valore nelle auto.

Una delle soluzioni proposte da alcuni Cittadini invece, è stata quella di richiedere l'installazione delle telecamere, e magari collegate con dei monitor direttamente all'interno dell'asilo per consentire così ai genitori di controllare le proprie auto e per monitorare la zona interessata.

Questa, in sintesi, è la risposta del primo cittadino: 
"[...] la telecamera genera una situazione di falsa sicurezza che induce a lasciare a cuor leggero portafogli, borse ed altri effetti personali. E quindi paradossalmente la telecamera in un parcheggio può addirittura ottenere l'effetto contrario.
Cosa ce ne facciamo di un video dove si vede qualcuno con un berretto con visiera che guarda sempre verso il basso che ruba un portafoglio? [...] Sull'efficacia dissuasiva delle telecamere non si tratta di opinioni personali ma di dati oggettivi: in altre realtà simili la presenza di telecamere non ha impedito che criminali con il volto coperto o travisato compissero reati. La possibilità di installare una telecamera è stata presa in esame ma al momento, sempre in collaborazione con le forze dell'ordine, non se ne è individuata l'utilità pratica.[...]"
ALLORA (chiediamo noi) E' MEGLIO UN CARTELLINO COME QUELLO DELLA FOTO?!!

Ovviamente noi la pensiamo maniera opposta al sindaco, infatti crediamo, come tanti altri Cittadini, che un servizio di video sorveglianza possa scoraggiare gesti del genere, e pensiamo inoltre che possa aiutare le forze dell'ordine nell'identificare quei delinquenti che compiono questi furti.
Infatti continuando a leggere sul web le risposte del sindaco, e dopo le insistenze di alcuni genitori, il primo cittadino sembra ritrattare la precedente affermazione:
"[...] Nessuno dice che la telecamera sia completamente inutile, o peggiori le cose .... dico solo che non è risolutiva [...]"
ALLORA (chiediamo noi) LE TELECAMERE VERRANNO INSTALLATE OPPURE NO?!

La risposta del primo cittadino continua così:
" Per cui, pensare che l'installazione di una telecamera, da sola, risolva il problema è una pia illusione. La cosa migliore da fare è non abbandonare oggetti preziosi e borse in auto (come invece è ripetutamente accaduto).[...]"
Avete letto bene. SI AVETE CAPITO PROPRIO BENE, sembra infatti  che la colpa sia dei genitori!
Cioè di coloro che lasciano il proprio cellulare o la propria agenda o qualche cd  nel vano porta oggetti della macchina.
Incredibile il problema dei furti all'asilo ora sembra che sia dovuto alla "testardaggine" dei genitori che per lasciare il proprio figlio all'asilo e abbandonando l'auto per una manciata di minuti, non si sono forniti prima di una valigetta per riempirla di tutti gli effetti personali da portare all'interno dell'asilo!!!

Ed infine sembra (ripeto, SEMBRA) volersi adeguare alle richieste dei genitori che CHIEDONO PIU' SICUREZZA, affermando:
"[...] Naturalmente, se le condizioni di bilancio lo permetteranno, saremo ben lieti di installare una telecamera, ed anche più di una .... ma avendo sempre poche risorse economiche a disposizione, e per di più bloccate dal patto di stabilità, dobbiamo darci delle priorità.[...]"
 Ovviamente da questa ultima affermazione si capisce il vero motivo secondo il quale il sindaco è tanto restio ad installare le telecamere di sorveglianza: NON CI SONO SOLDI?!

ALLORA (chiediamo noi) DOVE SONO STATI SPESI I NOSTRI SOLDI?

Chissà!? 

Se non fossero stati spesi in una ciclabile faraonica da oltre 700 mila euro (usata 2 mesi all'anno, da pochissime persone) e in ponti in legno lamellare stile Cortina, dal costo di oltre 100 mila euro, magari ora qualcosina nelle casse comunali per far fronte alle emergenze come quella sopra riportata, ci sarebbe ancora.

Se in passato non si fosse speso tanto per l'archivio comunale e le sue scaffalature (35 mila euro) magari ora qualcosina da spendere nell'ambito della nostra sicurezza ci sarebbe ancora.

Oppure se non si fossero spesi più di 15 mila euro per creare pozzi artesiani per innaffiare la tenera erbetta dei tantissimi (forse troppi) campi da calcio, qualcosa nelle casse comunali ci sarebbe ancora.

Chissà?!

Concludiamo questo post con un commento di un Cittadino che rivolgendosi al sindaco afferma quanto segue:
 "[...]A mio avviso il problema è MOLTO GRAVE in quanto prima o poi visto la frequenza con cui accadono questi eventi, potrebbe non coinvolgere solo oggetti ma anche persone, magari i nostri bimbi visto che nel periodo estivo giocano in giardino proprio accanto al parcheggio dove si verificano questi episodi, io da genitore non sono di certo tranquillo e come me molti altri, la invito a riflettere e a sentire il parere anche di altri genitori, la questione è seria non da sottovalutare a mio avviso.[...]"
"[...] Comunque la visione sulle telecamere, non parlo di pareri personali ma ho dei dati oggettivi in quanto ne ho installate in 3 aziende e posso garantire che ho dei dati diversi ben diversi dai suoi, quindi a mio avviso è una questione di esperienze diverse. Mi sembra come sempre di andare contro ad un meccanismo troppo complesso quindi raccolgo quanto da lei detto con la speranza che non accada nulla per questi pochi mesi che rimangono alla fine dell'asilo e rimarrò con l'angoscia e la fretta che ho tutte le mattine quando porto mio figlio a scuola, il problema rimarrà per tutti i genitori che verranno ma come me non potranno che rimanerne delusi.[...]
GIUDICATE VOI.



1 commento:

  1. Gli struzzi, di solito, nascondono la testa sotto la sabbia...

    RispondiElimina

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Speech by ReadSpeaker