Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

giovedì 24 giugno 2010

MINERBIO E IL PARAOCCHI

Viviamo in un paese dove la LIBERTA' di movimento è legata e decisa dal carrozzone politico di turno!
Un paese che obbliga il cittadino "VOLENTEROSO", che ha a cuore il bene del proprio territorio, a doversi rivolgere, a Tizio piuttosto che a Caio, affinchè gli venga concesso il permesso di FARE!!!
Un paese che tende ad emarginare il "VOLENTEROSO" se non ha prima seguito  tutte le TRAFILE IDEOLOGICHE del governante di turno e di tutti i suoi apparati.
 Un paese che vede, ad esempio nella biciclettata, organizzata dalla scuola, infilarsi l'amministrazione attuale (sempre a caccia di voti e consenso) col beneplacito di tutti, senza però che nessuno proferisse parola sulla quasi totale mancanza di caschi dei bambini (al di sotto dei 14 anni soprattutto).
Non si capisce il perchè nessuno si scandalizzi nè con la scuola, nè con l'amministrazione comunale, nè con i vigili segnalando questo problema.
Non si capisce il perchè sia la scuola che l'amministrazione comunale, con l'aiuto dei vigili, organizzi corsi sulla sicurezza stradale (fatti davanti alla scuola) e nessuno dei suddetti si preoccupi nell'occasione, di segnalare questo problema.
Non si capisce il perchè l'amministrazione comunale (attraverso il suo partito e i suoi simboli) possa politicizzare qualsiasi evento (infilandosi in ogni manifestazione) senza che nessuno possa dire nulla.
Non si capisce il perchè un privato cittadino che fa una donazione (con l'aiuto di un movimento politico avverso alla maggioranza) venga accusato di essere un sovversivo.
Non si capisce il perchè un LIBERO CITTADINO non sia LIBERO di scrivere un proprio pensiero senza essere accusato di strumentalizzazione degli eventi.
Loro possono fare quello che vogliono, come vogliono, (scrivendosi leggi apposite ai loro comodi) perchè già inseriti in comitati, rappresentanze varie ed organismi già pre-organizzati, ben collaudati inseriti in ogni ambito sociale comunale, ma che al lato pratico e in realtà poco mobili ed attivi se non per gli interessi del partito.
Il cittadino LIBERO invece se osa seguire una propria strada, esprimendo un LIBERO PENSIERO, offrendo del BENE attraverso iniziative, viene attaccato da ogni direzione, con l'unico scopo di isolarlo.
Subendo inoltre pressioni ed intimidazioni psicologiche attraverso l'isolamento di coloro che cercano di appoggiarlo.
Quindi è il caso di dire: O FAI COME DICONO LORO O VIENI CONSIDERATO ED ETICHETTATO COME SOVVERSIVO NEMICO DEL PAESE, CONTRO TUTTI!
Noi del BLOG allora CI DICHIARIAMO APERTAMENTE CONTRO TUTTI.
Contro tutti coloro che non hanno il coraggio di alzare la testa per guardare la schifezza che li circonda.
Contro tutti coloro che accettano compromessi per raggiungere il loro scopo.
Contro tutti coloro che hanno paura di parlare e di esprimere un LIBERO PENSIERO.
Noi del BLOG dichiariamo, apertamente, "guerra" contro questo sistema, colluso, preordinato e preorganizzato, cercando di sovvertirlo alla radice.
Vogliamo quindi cercare di far aprire gli occhi a sempre più persone, cercando di dare loro appoggio e visibilità, affinchè abbiano spazio di movimento e di pensiero, rendendole libere di agire per il bene del paese, senza essere costretti a doversi rivolgere al politico di turno.
Vogliamo che il BLOG sia uno spazio LIBERO, aperto a tutti coloro che hanno idee e che hanno fatto fatica, fino ad oggi, a realizzarle perchè ostacolati da questo sistema CHIUSO.
Siamo aperti a tutti coloro che rivolgendosi all'amministrazione attuale (e passate) si sono viste chiudere la porta in faccia.
Stiamo lavorando per essere ancora più visibili sul territorio per raggiungere  ed aprire quelle porte che sono state tenute chiuse, fino ad oggi, per paura e per non sapere a chi rivolgersi.
Spesso mi si consiglia di essere più diplomatico!
A tutti coloro che mi hanno dato questo consiglio, voglio dire loro, che il tempo della diplomazia è finito.
Ora è il momento di agire.
Quindi voglio affrontare in campo aperto, pubblicamente attraverso il Blog o di persona, tutti coloro che hanno cercato di ostacolarmi fino ad oggi, coinvolgendo il cittadino rendendolo partecipe  attraverso la pubblicazione di tutto ciò che riguarda l'apparato pubblico e i suoi amministratori.
Il cittadino deve essere informato e deve sapere a quali giochi politici è sottoposto inconsapevolmente.
Potranno cercare di zittirci, censurare, oscurare, ma non ci toglieranno mai la forza e la LIBERTA' di urlare e gridare la VERITA' IN PIENA AUTONOMIA.
Loro hanno SOLDI, FORZA E POTERE.
Loro hanno gli avvocati e l'appoggio mediatico.
Una cosa però gli manca! 
L'ANIMA, venduta in cambio di una poltrona.
E chi non ha più un' anima è come un morto che cammina, prima o poi si decompone!
Noi l'anima non l'abbiamo venduta a nessuno ed è ancora integra, e quando cadrete in ginocchio implodendo su voi stessi e sui vostri errori, noi saremo ancora lì.
Ricordatevi che la gente è molto stanca e non vuole più essere presa per il culo! 
Ha voglia di riscatto e di riscattarsi!
Noi saremo lì, a braccia aperte, pronti ad accogliere tutti coloro che, delusi da voi, avranno voglia di cercare un'alternativa, NOI.

Speech by ReadSpeaker