Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

sabato 12 giugno 2010

UN AVVISO PER NASCONDERE LA VERGOGNA


Continuando a vigilare l’operato dell’amministrazione Minganti, oggi passando presso la nuova ciclo-pedonale (parco in via Grazioli), ho notato con sorpresa una novità.
Un cartellino attaccato al palo di indicazione ciclabile, che avvisava la cittadinanza che presto il gradino della vergogna “anti-disabile” sarà eliminato tramite la costruzione di un rallentatore/passaggio pedonale rialzato.

Complimenti!
Ottima risoluzione del problema!

UN AVVISO X MASCHERARE E NASCONDERE LA VOSTRA VERGOGNA E LA VOSTRA INEFFICENZA!!!

A volte viene però il sospetto che in realtà non abbiate bisogno di nasconde la vostra vergogna, perché con molta probabilità VOI NON VI VERGOGNATE MAI (come un attento cittadino/lettore del Blog mi ha suggerito tramite mail), quasi foste senza ritegno…


L’avviso in questione, infatti è la prove evidente della vostra incapacità a governare e curare, come meriterebbe, LA NOSTRA MINERBIO.
Quell’avviso è la prova evidente del fatto che non siete in grado di gestire tutti i problemi che sempre più spesso vi stanno scoppiando tra le mani, oltretutto per causa vostra. (vedi fogna a cielo aperto a Ca’ de Fabbri)

Ma è possibile, mi chiedo, che tra tutti gli assessori, tecnici, consiglieri di maggioranza, Sindaco Minganti in primis, che stipendiamo con i nostri soldi,  non ci sia stato nessuno che abbia pensato di installare, anche se provvisoriamente, una rampetta per risolvere l’abbattimento della barriera architettonica?!! Lì in quel luogo come in tutti gli altri da noi segnalati?!!

E’ mai possibile che il vostro massimo sforzo intellettivo, per risolvere quella figuraccia, sia arrivato al punto da farvi scrivere quel cartello vergognoso?!!
Ma non vi state accorgendo  delle figuracce che state collezionando, e soprattutto non vi siete accorti che con quel cartellino state in realtà prendendo per il culo il paese?!!
Il gradino non doveva esserci in fase di progettazione (quindi mi piacerebbe sapere chi, tra i vari nostri assessori, ha firmato il progetto per l’esecutività dei lavori), e non sta né in cielo nè in terra il fatto che ci avvertiate dei prossimi lavori che farete, per eliminare il problema.
Avete sbagliato e dovete immediatamente risolvere il problema, almeno provvisoriamente come da noi consigliato, in attesa dei lavori da voi promessi.

Nel frattempo e IN ATTESA DEI PORCI COMODI DELL’AMMINISTRAZIONE MINGANTI, CHE A NESSUN DISABILE VENGA IN MENTE DI ATTRAVERSARE IL PARCO, CHE SI FACCIA PIUTOSTO, UN GIRO SULLA RAMPA DEL COMUNE E SOTTO I PORTICI, STANDO BENE ATTENTO A NON USCIRE DAL TRACCIATO OBBLIGATORIO, potrebbe non essere più in grado di risalire!!!

Attenderemo questo rialzo promesso, contando i giorni per l’esecuzione dei lavori.
Ve li faremo pesare tutti, minuto per minuto, FINO AL PUNTO DA FARVI VENIRE FINALMENTE ALMENO UN PRINCIPIO DI VERGOGNA!
Senza poi considerare il fatto che a Minerbio ci sono purtroppo ancora tante, troppe barriere architettoniche e mi auguro che i vostri progetti per abbatterle non siano quelli di tappezzare la NOSTRA MINERBIO con avvisi di vane promesse!!!

Christian B.


Speech by ReadSpeaker