Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

sabato 28 maggio 2011

Eternit-Amianto: il Blog informa...

Bando per la rimozione dell'amianto e l'installazione di impianti fotovoltaici sugli edifici
11 maggio 2011 - Da oggi sono pubblicate le linee guida per la compilazione e la trasmissione delle domande e dei relativi allegati. Inoltre è disponibile il collegamento per accedere al sistema web, necessario alla compilazione delle domande di contributo. Ricordiamo che la trasmissione delle domande alla Regione dovrà avvenire a partire dal 16 maggio 2011, fino alle ore 16 del 16 giugno 2011.
Scarica Allegati Condividi
Immagine
Sono disponibili da oggi 11 maggio 2011:
a) il sistema web necessario alla compilazione delle domande di contributo;
b) le linee guida per la compilazione e la trasmissione delle domande e dei relativi allegati. 
A tale riguardo si comunica, che la trasmissione alla Regione Emilia-Romagna delle domande, una volta compilate e validate e una volta predisposti tutti gli allegati, dovrà avvenire:
  • entro il termine del 16 maggio 2011 – ore 16.00 del 16 giugno 2011; saranno considerate non ricevibili le domande che perverranno dopo le ore 16.00 del 16 giugno 2011;
  • con le seguenti modalità: trasmissione dei files (in formato pdf) della domanda e dei relativi allegati – tutti sottoscritti con firma digitale del rappresentante legale dell’impresa richiedente - tramite la posta certificata indicata nella domanda, all’indirizzo di posta elettronica certificata:industriapmi@postacert.regione.emilia-romagna.it.
Nel campo oggetto della mail certificata dovrà essere inserita la seguente frase: “BANDO AMIANTO/FOTOVOLTAICO: RICHIESTA DI CONTRIBUTO”.
Le domande potranno essere trasmesse attraverso le caselle di posta elettronica certificata dell’impresa richiedente il contributo oppure anche attraverso la casella di posta elettronica certificata del soggetto delegato dall’impresa (ad es. consulente, associazione di categoria). Tali caselle di posta dovranno essere indicate nella domanda a pena di irricevibilità della stessa. - che, ai fini della verifica del rispetto del termine di presentazione della domanda, farà fede la data della ricevuta di accettazione che il  gestore della PEC del mittente invia a quest’ultimo e nella quale sono contenuti i dati di certificazione che attestano l’invio del messaggio.
AVVERTENZA: per evitare che le imprese trasmettano le domande prima del termine del 16 maggio 2011, si comunica che fino alle ore 24.00 del 15 maggio 2011, si potrà procedere solo alla registrazione e alla compilazione delle sezioni delle domande e degli allegati contenuti nel sistema, ma non alla validazione delle stesse, che sarà possibile effettuare solo a partire dal 16 maggio 2011.

Speech by ReadSpeaker