Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

sabato 25 febbraio 2012

SOLO TASSE SU TASSE PER TUTTI...

Cominciamo l'anno con delle notizie non propriamente incoraggianti.
Dopo l'approvazione del bilancio comunale infatti è ormai deciso: l'amministrazione PD mettrà le mani in tasca ai cittadini Minerbiesi.
Gli aumenti per tutti noi Cittadini arriveranno dall' aumento irpef che vedrà un ulteriore incremento dello 0,2%, arrivando così allo 0,7% (noi ci opponiamo considerandolo ingiustificato visto il gettito che ci sarà derivante dall' imu), per poi passare ad un incremento del 30% in più del costo della raccolta differenziata che ovviamente graverà anch'esso sulle nostre già tartassate tasche.
Quando arriveranno le future cartelle delle TASSE saremo costretti a sborsare SEMPRE PIU' soldi, ricominciando a PAGARE la TASSA SULLA PRIMA CASA (IMU), e una NUOVA TASSA SUI RIFIUTI (RES). 
Per non parlare della tassa occulta che andrà a gonfiare le già strabordanti casse delle banche che attraverso l'obbligo ai pensionati di aprire un conto corrente per poter ritirare la propria pensione sopra ai 1000 €, si vedranno accollati costi che prima non avevano, quelli della gestione del loro nuovo forzato conto corrente.
E non scordiamoci il futuro aumento IVA (due punti %) che andrà a gravare direttamente su tutti noi contribuenti.
Riassumendo vogliamo elencarvi alcune delle principali tasse che andranno a colpirci direttamente nel portafoglio, alcune fortemente volute dal Comune di Minerbio e altre dal Governo Monti:

Comune di Minerbio: AUMENTO IRPEF (allo 0,7%) - AUMENTO DEL 30% del COSTO PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA.

Governo Monti: TASSA PRIMA CASA (IMU) - TASSA RIFIUTI (RES) - CONTI CORRENTI PER PENSIONATI SOPRA I MILLE € - AUMENTO DELL'IVA (2 punti%).
 
L'amministrazione comunale minerbiese (PD) muovendosi all' unisono con il governo centrale (Monti) sembra apprezzare particolarmente questo modo di fare politica, attraverso l'imposizione di gabelle che colpiscono direttamente i cittadini. E mentre il Comune di Minerbio cerca di fare cassa con NUOVE TASSE, e non scordiamoci gli aumenti dell'anno scorso che hanno visto aumentare i COSTI DEI SERVIZI ALLA SCUOLA (Mensa, Trasporto, Campi estivi, Asilo...), il paese versa in condizioni vergognose:

- BARRIERE ARCHITETTONICHE IN STRUTTURE PUBBLICHE 
- ETERNIT IN STRUTTURE PUBBLICHE 
- PENSILINE AUTOBUS INESISTENTI 
- GIOCHI DEI BAMBINI NEI PARCHI PUBBLICI IN STATO  DISASTROSO 
- SICUREZZA INESISTENTE SULL' ATTRAVERSAMENTO PEDONALE DELLA SCUOLA ELEMENTARE DI MINERBIO, E NON SOLO - SCARSA ED INSUFFICIENTE ILLUMINAZIONE, SOPRATTUTTO SUGLI ATTRAVERSAMENTI PEDONALI 
- MANCANZA DI TUTOR SEGNALATORI PER LIMITARE LA VELOCITA' DEGLI AUTOMOBILISTI PIU' INDISCIPLINATI 
- COSTI PER L'ILLUMINAZIONE PUBBLICA SPROPOSITATI (senza investire sulle rinnovabili) 
- RIMBORSI AI CONSIGLIERI COMUNALI (PD) PER STARE A CASA (per partecipare ai consigli comunali SERALI che però si tengono alle ore 20,30-21,00) 
- etc, etc, etc…

I nostri sito internet è pieno di articoli che denunciano la mala gestione del paese da parte del PD locale.

Speech by ReadSpeaker