Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

giovedì 4 ottobre 2012

SICUREZZA STRADALE E DEGRADO CITTADINO

Vogliamo qui di seguito mostrarvi alcune delle foto che abbiamo scattato girando per il paese.
La prima foto riguarda ANCORA UNA VOLTA l'attraversamento pedonale difronte alla scuola elementare di Minerbio.
Come si può facilmente notare, l'isola spartitraffico è NUOVAMENTE oggetto di interventi di manutenzione atti a riparare il cartello di segnalazione dell'isola stessa.
"Stranamente" il cartello rotto è sempre quello in direzione centro Paese venendo da Bologna (cartello evidentemente urtato da coloro che non conoscono il paese).
E "stranamente" il cartello viene danneggiato dalle auto distratte quasi sempre di sera, cioè quando l'illuminazione è più scarsa.
Il secondo particolare riguarda il posizionamento dei bidoni della raccolta differenziata, posizionati in prossimità della strisce pedonali, proprio sotto il cartello che segnala l'attraversamento,  RENDENDO COSI' DIFFICOLTOSO PER CHI GUIDA L'OSSERVAZIONE  DEI PEDONI in procinto di attraversare, SE NON ALL' ULTIMO MOMENTO, QUANDO CIOE' POTREBBE ESSERE ORMAI TROPPO TARDI. 
Il cartello ROTTO dell' isola spartitraffico INSEGNA...!
Questo micidiale connubio (bidoni rusco, insufficente segnaletica) sommato al fatto che questo particolare tratto di strada è  SCARSAMENTE ED INSUFFICENTEMENTE ILLUMINATO, crea una possibile  situazione pericolosa (come è già accaduto negli scorsi anni) per chiunque si appresti ad attraversarlo, COMPRESI E SOPRATTUTTO I NOSTRI BAMBINI CHE ESCONO DALLA SCUOLA.
Sono ormai svariati anni che noi del Blog chiediamo a gran voce una cartellonistica ed una illuminazione più adeguata, INSTALLANDO IN PROSSIMITA' DEL TRATTO DA NOI SEGNALATO, ANCHE UN TUTOR CHE INDICHI LA VELOCITA' DELL' AUTO, O ADDIRITTURA UN SEMAFORO A CHIAMATA.
Come al solito la vostra amministrazione comunale si dimostra disattenta e disinteressata verso ciò che dovrebbe essere palesemente il bene del paese e dei suoi Cittadini.

La seconda foto riguarda il posizionamento SELVAGGIO dei bidoni della raccolta differenziata. 
Della serie "PRESTO E BENE" è una caratteristica che non si addice all' attuale amministrazione comunale (PD).
Infatti dopo aver ricevuto numerose segnalazioni da parte di Cittadini che ci indicavano questo problema, abbiamo deciso di fotografare alcune delle numerosissime "nuove" isole ecologiche che magicamente in un paio di notti l'amministrazione comunale ha creato.
Bidoni appoggiati malamente su prati erbosi, oppure posizionati in parcheggi sottraendo così spazio alle auto dei residenti, oppure nicchie ricavate dai marciapiedi lasciate vuote per radunare in un unico posto i magici bidoni.
Ancora più grave è il posizionamento dei bidoni dell'umido in prossimità delle finistre di abitazioni, che costringeranno chi ci abita, questa estate, a tenere le finestre chiuse per non essere costretti a respirare gli sgradevoli odori che i rifiuti del "simpatico" bidone emaneranno.

Inoltre l' ultima foto che vogliamo segnalarvi nuovamente riguarda l' attraversamento pedonale tra via Garibaldi e Vicolo Stradone. 
Quanto da noi fotografato è particolarmente emblematico, se non addirittura rappresentattivo del modo di gestire le criticità e la problematiche del paese da parte della vostra amministrazione comunale (PD).
Vogliamo segnalare questa foto perchè proprio da pochi giorni è finita la campagna asfaltatura e rifacimento segnaletica orrizontale del comune.
Sono alcuni anni che noi del Blog stiamo portando avanti una battaglia contro le BARRIERE ARCHITETTONICHE del paese, ottenendo dall' attuale sindaco solo negazione e una querela.
Questo tratto di strada fu da noi segnalato al sindaco per indicargli che in corrispondenza di queste strisce pedonali non c'era la rampa per i disabili che consentisse loro un LIBERO accesso al marciapiede.
Ebbene, il problema è stato così risolto. 
CANCELLANDO LE STRISCE...!!!
Facciamo inoltre notare alla distratta amministrazione comunale che con il riflesso del sole, di sera con la scarsa illuminazione del paese e con l'asfalto bagnato queste strisce cancellate  sembrano invece essere ancora presenti, portando così i pedoni (bambini compresi)  ad utilizzarle ancora e facendogli così rischiare di essere investiti.
Oltre al danno, anche la beffa!

NON CI SONO ALTRE PAROLE!
GIUDICATE VOI!



2 commenti:

  1. il vostro lavoro di informazione è correttissimo e sarebbe anche utilissimo per l'amministrazione la quale purttoppo non ascolta i suggerimenti degli altri, ancorchè giusti, ma realizza solo ciò che scaturisce dalle loro menti, dimostrando tutta l'incapacità di amministrare il bene di tutti e la supponenza verso i cittadini non simpatizzanti.

    RispondiElimina
  2. L'Amministrazione continua a raccontare favole, ma NON SOLO QUELLE NELLE AIE...
    Dissenso

    RispondiElimina

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Speech by ReadSpeaker