Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

lunedì 2 agosto 2010

Replica del Blog alla risposta di Minganti

Sono lieto di ricevere finalmente una sua risposta . 
Il fatto curioso è che arrivi dopo i nuovi sviluppi di collaborazione del Blog con il Movimento 5 stelle!
Lei non capisce il formalismo che traspare nella lettera che Le ho  indirizzato,  ma io non posso risponderLe altro che, forse,  non ha letto bene la lettera e il tono con cui è stata scritta,  e cioè quello di un semplice cittadino  che chiede un incontro con il Sindaco, senza alcuna traccia di formalismo.
Lei ha scambiato la mia educazione per formalismo,  appunto,  pensando che volessi mantenere le distanze da Lei e dalla sua  Amministrazione.
Le ricordo che è stato Lei a dirmi che non avrebbe risposto più a noi e al Blog perché si sentiva messo sotto accusa da nostri toni polemici (clicchi qui x leggere la sua risposta - http://lavocedelcittadinobologna.blogspot.com/2010/03/ottusita.html), scambiando la nostra voglia di dialogare con Lei e  con  l’ Amministrazione per maleducazione.
Pertanto fu Lei ha limitare i nostri  successivi scambi di idee.
Inoltre,  continua la sua lettera con i suoi usuali toni  arroganti,   e lanciando accuse prive di fondamento,  come quella di non aver pubblicato alcune delle sue risposte.
Forse Lei non ha abbastanza dimestichezza con il computer e con la rete internet,  e  in particolare con i blog, ma Le faccio presente che esiste una sezione del Blog “MINERBIO E LA VOCE DEL CITTADINO“, nella parte destra  della Home page, dedicata agli argomenti, con la dicitura  " Lettere al Sindaco con o senza risposta"  e una con la dicitura  "Risposte del Sindaco" .
Quindi anche questa volta sono costretto a dissentire da quanto ha affermato nella sua risposta.
Ma le  assicuro che questa non è polemica , ma solamente  la verità, pertanto le giro i link dove appaiono tutte le sue risposte e commenti ai nostri post indirizzati a Lei.
http://lavocedelcittadinobologna.blogspot.com/2010/03/ottusita.html
http://lavocedelcittadinobologna.blogspot.com/2010/03/critiche-costruttive-al-sindaco.html
http://lavocedelcittadinobologna.blogspot.com/2010/03/gentmo-e-pregmo-primo-cittadino.html
http://lavocedelcittadinobologna.blogspot.com/2010/03/il-sindaco-risponde-ma-non-sa-quello.html
Senza considerare gli spazi in prima pagina a Lei riservati per argomenti molto importanti come l’attraversamento pedonale davanti alla scuola elementare di Minerbio.
Se si ricorda,  avrebbe dovuto spedirci la risposta negativa della  Provincia in merito alla  richiesta di "nulla osta" per la realizzazione di un’isola spartitraffico davanti alla scuola.
La stiamo ancora aspettando!
Nel frattempo ci siamo interessati  anche noi  presso gli uffici competenti della  Provincia  stessa,  e da quanto è emerso non risultano  richieste da parte del Comune di Minerbio per lavori davanti all'Istituto Comprensivo, nei cinque anni addietro fino ad oggi. 
Non solo, ma ci hanno assicurato che, essendo molto sensibili al problema della Sicurezza, sarebbero ben lieti di offrire una fattiva collaborazione alla realizzazione di una eventuale isola pedonale davanti alla Scuola, non ostando alcuna eccezione a riguardo ! 
Le vorrei dire anche che non risulta alcuna segnalazione di pericolosità per l'attraversamento pedonale in questione, nonstante sia stato teatro di diversi investimenti, di cui uno mortale.   
Per quanto riguarda la donazione dei computer, Le ricordo che chi Le ha scritto per primo è stato il Preside Cerè,  mentre la mia lettera è stata solo una doverosa risposta ad una serie di falsità e calunnie nei miei confronti . Naturalmente ho inviato la risposta  agli stessi indirizzi  indicati dal nostro DIPENDENTE PUBBLICO  Enio Cerè.
Inoltre Le ricordo la sua intromissione verso gli sponsor  in cui mi ha descritto come una persona non civile . Ha indirizzato tale lettera a tutti i finanziatori tranne che a me, cercando quasi di farmi terra bruciata intorno.
Le rammento che, oltre che  ad essere uno degli organizzatori della donazione, sono stato anche finanziatore,  e quindi  uno sponsor come  tutti gli altri.
Ma questo Lei non poteva giustamente saperlo, proprio perché non mi ha mai contattato di persona per ascoltare perlomeno “l’altra campana”, decidendo di schierarsi inspiegabilmente da un’unica parte.
Probabilmente cerca anche questa volta di girare le carte a suo favore parlando di stima verso il preside Cerè da parte sua e di tutti i Minerbiesi.
Le voglio ricordare che Lei non ha il potere di leggere nel pensiero della gente e prima di parlare a nome di tutti i cittadini farebbe meglio a leggere alcuni commenti sul nostro Blog in merito proprio a quanto Lei afferma.
Quindi parli per Lei.
Le mie parole “cattive e offensive” verso un funzionario pubblico, come lo chiama Lei, in realtà non sono altro che una risposta alle minacce subite, accompagnate da calunnie e falsità  rivolte alla mia persona dal dirigente scolastico,  nonché NOSTRO DIPENDENTE.
Noi crediamo in una scuola partecipata.
Vede,  noi continueremo nel nostro lavoro per il bene di Minerbio, attraverso le segnalazioni dei cittadini, attraverso filmati denuncia da mettere in rete, attraverso nostri rappresentanti in regione Emilia Romagna (Movimento 5 stelle), attraverso iniziative (Donazione alla palestra Judo - dvd pubblicitari per palestra Judo - donazione pc alla scuola, etc…), attraverso il raggruppamento di tutte quelle persone che la pensano come noi e per creare un gruppo solido e compatto di attivisti pronti a muoversi per il bene del paese.
Le ricordo inoltre le nostre proposte fatte attraverso la collaborazione di cittadini che leggono il nostro blog . Alcune di queste riguardano per esempio,    gli orti scolastici, l’urbanizzazione degli orti (orti x famiglie), igiene orale a scuola (indirizzata al preside Cerè che non ha ancora risposto, dopo più di 3 mesi, ad una mamma che ha documentato e organizzato l’iniziativa).
Siete voi ad averci sempre sbattuto la porta in faccia, come è purtroppo vostra consuetudine fare quando certe proposte arrivano da parte di persone avverse alle vostra ideologia.

Per quanto riguarda la barriere architettoniche, non ho parole se non quelle per dirvi VERGOGNATEVI e ancora VERGOGNATEVI.
Ho già fatto numerose volte esempi di interventi prioritari per il bene del paese (tra cui le barriere architettoniche appunto), ma evidentemente preferite fare altro nascondendovi dietro a logiche burocratiche e tecniche o climatiche o al patto di stabilità (solo quando vi fa comodo).
Non vi crediamo più, sono solo VERGOGNOSE SCUSE.
I miei video (pubblicati  su youtube), le mie foto (pubblicate  su picasaweb album) e i miei post (divulgati anche nei portali del movimento 5 stelle) parlano da soli.
Voi continuate a prendere ad esempio il vostro dipendente comunale , ma lo avete mai visto uscire dalla chiesa e procedere su quel lastricato fatto di sassi  ? Ve lo chiedo perché,  se  indicate il piazzale come via alternativa per raggiungere la chiesa, allora vi faccio i complimenti e vi dico che non avete capito niente e  che  come al solito vi nascondete, strumentalizzandolo, dietro ad un disabile che lavora  per  voi.
Pertanto vi ripeto, per la centesima volta,   che quello che avete fatto contro le barriere architettoniche è ampiamente insufficiente,  e pertanto vi dovete VERGOGNARE.

Le ricordo infine, “caro” (si fa per dire) Lorenzo che l’ Amministratore comunale pagato con soldi di cittadini Minerbiesi è Lei,  mentre io sono solo un cittadino che scrive un blog per sensibilizzare la gente che mi legge,  verso problematiche da Lei dimenticate o totalmente ignorate.
Pertanto saremmo lieti di ricevere sempre più spesso i sui commenti,  le sue mail,   o  le sue lettere  indirizzate al blog . 
Potrebbe così provare a comunicare in maniera ancora più trasparente . 
Ciò Le farebbe onore, e  forse l’avvicinerebbe a tutti quei cittadini che ormai non la stanno più seguendo e che si stanno allontanando da Lei e dal Suo  Partito . 
Infatti, nonostante  le sue adunate ad assemblee pubbliche,  la partecipazione dei cittadini è sempre più in calo, mentre il blog sta aumentando di giorno in giorno gli accessi al sito,  e quindi i lettori  che ci seguono. 
Le rammento :  il sondaggio medec  (costato 3 .800,00  euro)   è ancora tenuto nascosto , mentre il nostro sondaggio nel blog (gratis) è visibile sul sito.

Per quanto riguarda il nostro possibile incontro, non dubiti  che alla prima occasione utile, saremo lì a bussare alla  Sua porta e a dirLe di persona quanto scritto sopra.

Saluti
Christian B.

Speech by ReadSpeaker