Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

mercoledì 17 marzo 2010

IL SINDACO RISPONDE, MA NON SA QUELLO CHE DICE!

Pubblico la risposta del sindaco Minganti inerente agli ultimi  articoli  scritti sull'argomento sicurezza stradale.
Come volevasi dimostrare Minganti non conosce l'argomento e non ricorda nè quello che in passato ha letto sul nostro blog, nè quella disavventura avvenuta ormai quattro mesi fa davanti alla scuola.
Sindaco i bambini interessati nell'incidente non erano 1 come lei scrive, bensì 3 più  la mamma e la quarta bambina di appena 4 mesi, che si sono salvati nell'incidente. 
Quindi le persone presenti all'incidente erano 5. Poteva essere una strage......
Inoltre non ho mai detto che lei mi fa sentire come un bimbo delle elementari, ma che le sue risposte sembrano quelle di un bambino.....
Infine mi auguro che la frase da lei detta segnalata in rosso, qui sotto, sia un lapsus froidiano.....

A presto, non dubiti . . .
Christian B.

VOLEVO RICORDARLE, SINDACO, CHE LEI HA LA MIA MAIL, QUINDI OGNI QUALVOLTA AVESSE VOGLIA DI SCRIVERE LETTERE, RISPOSTE PIU' LUNGHE DELLO SPAZIO CHE IL BLOG RISERVA A COLORO CHE VOGLIONO PARTECIPARE AL DIBATTITO LO PUO' BENISSIMO FARE.


RISPOSTADEL SINDACO:
Poichè questa sua polemica sta diventando uno sciocco "botta e risposta" mi perdonerà se si tratta dell'ultimo mio commento sull'argomento (anche perchè io ho poche righe per rispondere, mentre lei replica con tutto la spazio che ritiene opportuno); del resto il merito mi pare fin troppo chiaro.
Per la terza volta le torno a spiegare che il potenziamento dell'illuminazione dei passaggi pedonali era già in programma; se non siamo riusciti a farla entro gennaio (come avevo ipotizzato in una precedente lettera) è stato solo per problemi tecnici ed atmosferici. Mi spiace che questa risposta la faccia sentire trattato come un "bambino che va alle elementari", ma a volte la verità è più semplice di quanto si immagini. Nuovamente ribadisco che appena il clima sarà migliore potremo fare i lavori (così come negli altri 5 cantieri comunali che da metà dicembre sono fermi per condizioni atmosferiche).
Non ho mai detto che il problema della sicurezza dei cittadini non riguardi il Comune, anzi, e direi che le tante azioni intraprese lo dimostrino più delle parole. Sorvolo per l'ennesima volta sulle altre sue considerazioni colorite soffermandomi solo su una questione: lei sbaglia profondamente quando pensa che se un fatto allarmante come quello capito a suo figlio fosse accaduto ad un mio famigliare (od amico, o conoscente, ....), il Comune sarebbe intervenuto diversamente. Per me i cittadini sono tutti uguali, ed in passato ho già anteposto più di una volta i miei interessi personali a quelli della comunità che rappresento. La invito quindi ad informarsi meglio prima di dare giudizi così negativi. O quantomeno a chiedere, prima di polemizzare.
Rinnovo i saluti


Speech by ReadSpeaker