Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

sabato 20 marzo 2010

SEGNALAZIONE N° 10 AL SINDACO DI MINERBIO.

Voglio divulgare qualche foto che testimonia il degrado alla quale è sottoposta la nostra torre dell'orologio.
Causa del degrado è la presenza massiccia di piccioni che come ben sappiamo, con il loro GUANO, sporcano tutto.



Questo post, ovviamente e come tutti gli altri, è automaticamente spedito all'ufficio del sindaco,  all' URP del comune, e al  partito d'opposizine. Pertanto voglio sperare che questa segnalazione venga presa in considerazione, auspicando ad un  rapido rimedio.

FOTO N° 1

FOTO N° 2

FOTO N° 3
FOTO N° 4

FOTO N° 5 

FOTO N° 6

FOTO N° 7

LA NOSTRA SOLUZIONE :

Punte anti piccione !!!
 Esempio possibile applicazione:

INOLTRE!
Rischi e danni dovuti a volatili molesti e agenti patogeni di natura biologica:
Il problema "volatili", specie la presenza di piccioni, diventa un serio problema igienico-sanitario. Il guano dei piccioni, non solo è responsabile dei danni da corrosione alle strutture e di un forte degrado cittadino; i luoghi dove trovano riparo (sottotetti, gronde, volte, davanzali, cornicioni) e le zone infiltrate dalla presenza di sostanza organica (tetti, muri, supporti lignei), si popolano di agenti patogeni e parassiti derivanti dai detriti organici ( gli escrementi e i resti dei volatili morti). I batteri si espandono liberamente nell'aria e giungono nei luoghi pubblici e nelle aziende, contaminando oggetti di uso quotidiano e persino il cibo.
La contaminazione fecale dell'ambiente, la polverizzazione e dispersione del guano, la presenza di nidi negli edifici, causano danni talvolta irreparabili, sono occasione di diffusione e di contagio di malattie infettive all’uomo.

Oggi, sempre più, l'azione di salvaguardia della salubrità degli ambienti di lavoro necessita di seri interventi di tutela e di ripristino delle condizioni igieniche dovuti alla presenza di piccioni, di volatili molesti e del guano degli stessi, veicoli di trasmissione di malattie infettive come la salmonellosi, l'ornitosi, la borrelliosi, toxoplasmosi, encefalite, tubercolosi…che rappresentano gravi rischi di salute pubblica, un notevole danno ai processi produttivi e una violazione della Legge 626 che tutela la salute, la sicurezza e l'igiene nei luoghi di lavoro.
Fonte : LINK


Grazie per l'attenzione.
Christian B.


P.S. Chiedo scusa per la qualità di alcune foto, fatte con il telefonino.

Speech by ReadSpeaker