Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

sabato 10 dicembre 2011

LETTERA DI UN GENITORE A GranAmica - Juve Academy

Pubblichiamo la lettera di un genitore il cui figlio fa attività sportiva a Minerbio.
La società in cui gioca il bambino è "GranAmica-Juve academy", nel settore calcio.
Ecco di seguito il testo della lettera che ci è pervenuta, e che è stata spedita a GranAmica e alla Juventus.
Come è noto, la società GranAmica di Minerbio vuole fare la cena per i bambini nel salone PD, tentando così di fagocitare nella sua sfera di interesse anche i bambini che si dedicano al calcio.
Prendendo le distanze da questo squallido tentativo, pubblichiamo di seguito il testo della lettera del genitore giustamente deluso, invitando la cittadinanza ad esprimere la propria opinione e l'eventuale dissenso.

~ ~ ~
LETTERA a GranAmica – Juve academy
.
Buon giorno, chi vi scrive è il genitore di un bambino che frequenta il corso di calcio di GranAmica a Minerbio.
.
Non dirò il mio nome per tutelare mio figlio, e per tenerlo lontano da possibili polemiche che, altrimenti, potrebbero indirettamente coinvolgerlo, anche se, non c'entra nulla con tutta la vicenda che andrò a raccontarvi.
.
Per questo motivo preferisco rimanere anonimo.
.
Ho appreso che la società sportiva GranAmica ha organizzato una cena, per festeggiare il Natale insieme ai bambini del calcio, e fin qui mi sta bene.
.
Poi ho appreso anche che questa cena avverrà nel salone di un partito politico del paese, e specificatamente del Partito Democratico.
.
Come genitore mi considero offeso per essere stato coinvolto in un gioco politico di così bassa moralità.
.
Mi sono infatti sentito costretto, per amor di mio figlio, a dover valutare l'ipotesi di portarlo dentro questa struttura politica (PD), CHE NULLA HA A CHE FARE CON LO SPORT DEI NOSTRI BAMBINI.

Infatti, poiché probabilmente alcuni dei suoi molti compagni di gioco ci andranno, lui sarebbe felice se gli consentissi di divertirsi con loro.
.
SE NON LO MANDASSI, POTREI FARLO SENTIRE DIVERSO DAGLI ALTRI CHE INVECE CI VANNO !
.
E’ proprio questo aspetto della situazione che crea una sorta di discriminazione, tra coloro che parteciperanno alla FESTA DI NATALE DELLA SOCIETA’ SPORTIVA NELLA SALA DEL PARTITO DEMOCRATICO, e chi invece NON aderirà.
.
E’ anche per questo motivo che la POLITICA DEVE RIMANERE FUORI DALLO SPORT SOPRATTUTTO QUANDO COINVOLGE I BAMBINI.
.







.
Il fatto che al simbolo di GranAmica fosse associato il simbolo della Juventus Academy, aveva vincolato e orientato la mia scelta proprio verso questa società sportiva, perché mi dava la senzazione di una certa garanzia, legata alla serietà del nome stesso.
.
Purtroppo però, così non è stato, infatti dopo avervi scritto segnalandovi tale increscioso episodio, avete liquidato la cosa con una risposta non sufficientemente esauriente, anzi direi proprio superficiale.
.
Ho poi appreso che invece, in altri comuni circostanti, la società sportiva Malba legata al MILAN organizza una festa esclusivamente dedicata allo SPORT e ai BAMBINI, ben lontana da simboli politici e di partito.
.
Probabilmente sarò costretto ad iscrivere mio figlio presso una di quelle società sportive, perché pare che nonostante le nostre segnalazioni, le cose a Minerbio non siano cambiate.
.
Infatti sembra che la festa di GranAmica - Juve academy si terrà ugualmente dentro la sala del Partito Democratico.
.
Come genitore, oltre che offeso, mi reputo anche danneggiato avendo pagato l’iscrizione 300,00 €.
.
Ho speso questi soldi molto volentieri per mio figlio, certo del fatto che speravo entrasse a far parte di un mondo sportivo, e ben lontano dalla politica.
.
Purtroppo così non è stato.
.
Non so quanti genitori ritireranno i propri figli dal calcio a Minerbio, dopo aver subito una uguale sorta di “violenza” del genere, ma sono sicuro che molti la pensano come me.
.
Sono certo che ormai questa vicenda sia sulla bocca di molti in paese, oltre che in provincia, e questo non gioverà alla vostra immagine, che io ho tentato invece di preservare PER AMOR DELLO SPORT E DEI BAMBINI, avvisandovi per tempo.
.
Il mio tentativo è stato reso a quanto pare inutile, dall'indifferenza della dirigenza sportiva di GranAmica a Minerbio (la quale sembra voler fare ugualmente la festa nella sala PD).
.
La cosa ancora più triste è il fatto che gli stessi volontari di GranAmica di Minerbio (tanta brava gente), si è trovata inconsapevolmente invischiata in una vicenda che li ha resi involontari sostenitori di un sistema che poco ha a che fare con lo sport, ma che invece sembra essere piuttosto uno strumento della politica del PD minerbiese.
.
E’ stata di fatto così creata una sorta di campagna politica permanente, facendo leva sui genitori attraverso i loro figli.
.
Già !
.
Proprio così !
.
Politica attraverso i bambini !
.
Questa lettera sarà spedita oltre che a voi (Juve academy), anche a Gran Amica di Minerbio, ai media locali e a tutti coloro che potrebbero cercare di dare risalto a tale situazione, sperando che qualcuno prenda a cuore una vicenda così vergognosa quanto indecente, e sperando che venga posto presto un rimedio.
.
Grazie per la vostra attenzione
.
Un genitore deluso.
..
~ ~ ~
..
Dissenso
.

18 commenti:

  1. .
    E’ stata di fatto così creata una sorta di campagna politica permanente, facendo leva sui genitori attraverso i loro figli.
    .
    Già !
    .
    Proprio così !
    .
    Politica attraverso i bambini !

    RispondiElimina
  2. Ho appreso che invece, in altri comuni circostanti, la società sportiva Malba legata al MILAN organizza una festa esclusivamente dedicata allo SPORT e ai BAMBINI, ben lontana da simboli politici e di partito.

    RispondiElimina
  3. Questa fu la risposta alla prima segnalazione.
    Un po' superficale, vero?
    Dopo l'articolo sul Milan Malba le cose sono però cambiate un pochino. Forse è stato toccato un tasto dolente?
    Evidentemente è stato dimostrato il contrario di quanto è stato scritto nella loro risposta..!!
    Probabilmente c'è chi pensava che la vicenda si sarebbe fermata li!!
    Evidentemente non è stato così...

    Buongiorno,
    la presente per comunicarle che, avendo ricevuto la sua comunicazione, abbiamo subito proceduto a verificare quanto da lei indicato.
    In conclusione di tali verifiche, dalla lettera inviata dalla società, non ci pare che emerga alcuna associazione tra il partito politico e Juventus National Academy.
    La società ha semplicemente usato la carta intestata (fornita da Juventus Merchandising nel momento in cui si è concretizzata l'affiliazione) per dare comunicazione alle famiglie della prossima festa di Natale che si terrà presso una sala ritenuta idonea per dimensioni e posizione. La partecipazione ovviamente è facoltativa.
    In ogni caso per qualsiasi ulteriore chiarimento rimaniamo a Sua completa disposizione.
    Cordiali saluti
    Il Team di Juventus Soccer Schools

    RispondiElimina
  4. Evidentemente alla Juve va bene che una cena sportiva di bambini si tenga dentro ad una sala di partito (PD)..!!
    Se poi la cosa non riguardi loro ma la società a cui è stata data l'affiliazione, evidentemente gli va bene così.
    Peccato però che il loro nome appaia, e la gente lo veda...
    Secondo me era meglio se ne prendevano le distanze.

    RispondiElimina
  5. E' incredibile come x non sfigurare si cerchi di mettere la cosa sotto silenzio, cercando di non dare troppo peso ad una segnalazione su un fatto grave, come quello di mischiare politica e sport (dei nostri bimbi).
    Un solo commento: forza Milan!

    RispondiElimina
  6. Parlando con altra gente e con altri genitori ho condiviso il fatto che molti come me considerino questa cosa una vera vergogna. Non si può mischiare la politica con lo sport.
    Fuori il PD dallo sport dei nostri figli.

    RispondiElimina
  7. Senza considerare che la stessa manovra il PD la fece indirettamente con il tesseramento all'arci con il costo di 10€ imposto per ogni bimbo che voleva partecipare alla gara tradizionale di pesca.

    RispondiElimina
  8. Sono forse vent'anni che a minerbio QUALSIASI associazione fa le cene annuali in quella sala, che è l'unica attrezzata per riunioni del genere, essendo una ex mensa.
    Il PD la mette a disposizione e un gruppo di persone si occupano di cucinare, sempre gli stessi volontari. Cucinano per il calcio, il baseball, la protezione civile, chiunque lo chieda.
    Per anni alla sagra settembrina organizzata dalla parrocchia le sedie hanno avuto il marchio "PCI". La parrocchia chiese un favore e il partito le prestò volentieri. Nessuno si lamentò e nessuno si azzardò a pensare che la parrocchia volesse fare propaganda per il PCI...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace che tu sia così illuso/a...
      In Emilia Rimagna, e non solo, i tentacoli rossi sono ovunque e lo storico dei voti lo testimoniano.
      Non per niente i comunisti che si sono voluti avvicinare alla chiesa si sono auto definiti catto-comunisti.
      La chiesa stessa è dovuta scendere a compromessi con il pci per poter sopravvivere nelle città rosse per antonomasia.
      Inoltre ripeto che la normalità da te dipinta in realtà non è una cosa buona. La politica deve rimanere fuori dallo sport, cosa avreste detto se la sala fosse stata data da Forza Nuova o da La Destra di Storace o da Berlusconi. Lo stesso Sindaco avrebbe gridato allo scandalo.
      Sveglia cittadini!
      Sveglia è ora di cambiare pagina.
      Il comune deve dare una sala polivalente per queste attivita', senza simboli politici, deve stanziare soldi allo sport per dargli forza per potersi muovere in autonomia, se non lo fa è perchè ha interesse che gente come te vada a mangiare dentro alla sala del PD...
      Sveglia!!

      Elimina
  9. prima di tutto c'è da chiedersi COME MAI a Minerbio quello sia l'unico posto attrezzato. Volontà politica?
    Poi c'è da chiedersi COME MAI nessuno prende in considerazione le altre strutture non lontante (es. il Palasport di Baricella, che dista da Minerbio non più di 4 km).
    Infine c'è da chiedersi COME MAI risulta "normale" portare la gente (e soprattutto i BAMBINI) a mangiare nella sede del PD che per l'occasione viene definita "luogo apolitico"... se non fosse per una bella insegna luminosa fuori!!!

    Ma certi commenti non mi meravigliano, perchè denotano la malafede di chi ha interessi specifici e vuole fare apparire le cose secondo il proprio vantaggio.

    MINERBIO SVEGLIA!!!

    RispondiElimina
  10. Io non ho nessun interesse, te lo assicuro.
    Il palasport di Baricella sarebbe costato sicuramente di più e i cuochi non avrebbero lavorato gratis, o quasi.
    I tentacoli rossi sono rosa ormai da un bel pezzo, il PD non è altro che la corrente di sinistra della DC. Dopodichè lo sappiamo che l'Emilia ha sempre avuto una connotazione così.
    PS: mi sembra che la questione sia molto meno grave della scuola di Adro.
    Molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continui, a mio avviso, ad essere fazioso/a, sbagliando sapendo di sbagliare, forse per interesse o per scarsa comprensione politica.
      Viviamo in un paese dove un centro commerciale giallo con delle bande azzurre è stato chiamato Ca' Rossa...!!
      Non dire che il rosso è rosa (vicino alla vecchia democrazia cristiana) perchè non è così.
      La prova è il cambio assessore ultimo, che guarda caso è di SEL (di Vendola), più a sinistra di così non si può.
      Guarda caso proprio la conferenza stampa tra DiPietro e Vendola alleati...!!
      Sarà un caso!!?
      Le coincidenze diventano un po' troppe, non credi..!?
      La politica purtroppo condiziona la nostra vita, anche se non puoi o non vuoi vederlo!
      Prova a chiederti xchè sono stati dati solo circa 38 mila € ad Amica e l'anno scorso 50 mila € ad un'associazione "il bullone" con solo circa 20 iscritti compiacenti alla giunta rossa (e guarda caso il presidente era una certa "trombata" alle elezioni comunali nelle file PD!!
      Guarda credo che tu non sappia di cosa parli e ripeto, forse x interesse o per incapacità politica, non riesci o non vuoi vedere la realtà dei fatti. Cosa che però, per fortuna, molti cittadini svegli hanno già capito.
      Prova a leggere gli articoli del Blog sulla nuova urbanizzazione dietro alla coop vecchia e forse riuscirai a renderti conto dei giochi di partito (il PD) a cui è sottoposto il paese a discapito dei sui Cittadini.

      Elimina
  11. Di cose gravissime ce ne sarebbero a bizzeffe, ascrivibili tutte all'arroganza del PD, e questa del tentaivo di fagocitare i bambini nella sfera di intersse comunista, è una di quelle. Certo è che non c'è miglior cieco di chi non voglia vedere... caro Anonimo, oppure forse vuoi vedere solo quello che ti fa più comodo !!
    Dissenso

    RispondiElimina
  12. P.S.
    Dove sta scritto che si debba fare una cena di fine anno?
    Non è obbligatorio.
    Proprio come non la si fa x la fine della scuola, non è obbligatorio farla x lo sport.
    Se non ci sono gli spazi, si chiederanno al Comune, che apoliticamente concederà il magazzino comunale.
    I soldi non si devono chiedere ai genitori facendo fare bella figura (con le tasche degli altri) al partito di maggioranza comunale, il PD!!
    SVEGLIA!
    Se mancano i soldi x queste cose e x lo sport, chiedetevi il perchè e chiedetevi di chi è la colpa, a fronte di spese pazze fatte dall'attuale amministrazione rossa (PD), vedi ciclabile, archivi comunali, pozzi artesiani, etc, etc...
    Il Blog è pieno di evidenti e lampanti prove di quanto dico, quindi leggete e aprite gli occhi...
    Troppo comodo!!!

    RispondiElimina
  13. Mi sembra che la "politica" la stiano "facendo" in particolare coloro che gridano allo scandalo. Probabilmente, partendo dal genitore che ha segnalato il fatto,a tutti interessa di più la corrente politica che il proprio figlio. Nella provincia di Bologna ci sono tante società sportive che grazie al volontariato, anche dei genitori, e non credo che chiedano di che partito sei prima di iscrivere il bambino, insegnano una disciplina ai ragazzi li aiutano a crescere ed ad amare lo sport senza menzione alcuna alla politica.
    Riflettete

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi il tuo commento, caro anonimo, è frutto di una faziosità tipica solo di coloro che sono manovrati dal grande burattinaio del paese, il PD.
      Nessuno di noi, io compreso, ha mai attaccato il volontariato, anzi, lo abbiamo difeso.
      Sono proprio i volontari che vengono strumentalizzati a spese di un partito che oramai ha sempre più bisogno di una campagna elettorale permanente, non importa chi sia a farne le spese.
      Quanto dici è un chiaro tentativo di mescolare le acque per confondere l'argomento e la nostra/mia denuncia.
      L'unica cosa che noi diciamo è:
      FUORI LA POLITICA (PD) DALLO SPORT DEI NOSTRI FIGLI.
      RIFLETTI "caro" anonimo.

      Elimina
    2. sono veramente sorpreso dal commento anonimo qui sopra. Sarebbe come dire che è normale violentare una donna se porta la minigonna.
      Siamo all'assurdità: "fa politica chi non vuole che i propri figli vengano portati a mangiare dal partito"????????

      Giusto mercoledì al mercato, dove avevamo allestito un tavolino informativo, come di consueto ci è stata mandata la solita marionetta a urlare frasi scomposte. Fra le tante fesserie urlate dal vecchietto in tuta e cappellino mandato ad esporsi a brutte figure, abbiamo imparato che è NORMALE che i bambini vengano portati nel capannone del "PDS" (esatto, proprio PDS, quello che non esiste più da 20 anni e nel simbolo in basso aveva ancora la scritta PCI)...
      Il sottoscritto, davanti a tutti, ha chiesto a codesta marionetta se per caso anche lui utilizzasse chi si adopera con tanta passione nell'ambito sportivo, per distribuire ai bambini i volantini del PD. Sorprendentemente ma non troppo, davanti a tutti, esso ha risposto testualmente "si e allora?".

      ripeto la risposta del vecchietto in tuta e cappellino: "si e allora?".

      ADESSO IO MI CHIEDO CHI E' CHE FA POLITICA SULLA PELLE DEI BAMBINI MINERBIESI: CHI SFRUTTA L'OPERA MERITORIA DELLE SOCIETA' SPORTIVE PER FARE PROSELITISMO AL PD, OPPURE CHI DENUNCIA LA COSA?????????

      riflettete, magari dopo esservi tolto l'anello dal naso e la mortadella dagli occhi.

      Mirko Lazzari

      Elimina
  14. P.S. Sappiamo che questa lettera ha dato molto fastidio alle marionette del grande burattinaio biondo di fede PD.
    Ma vi vogliamo avvertire che non è stata l'unica, infatti altri genitori hanno scritto alla juve academy, indignati per questo triste episodio.
    Riflettete...

    RispondiElimina

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Speech by ReadSpeaker