Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

venerdì 16 dicembre 2011

Minerbio: Le ultime chicche tratte da Prometeo...

Caro Concittadino, felice Santo Natale! Ed ecco le ultime chicche (evitando di tornare sull'argomento "zingari" e sulle ridicolaggini di chi crede di risolvere il problema chiudendo tutti i parcheggi di Minerbio).
Prima chicca: il malcostume di certi Consiglieri del PD (esempio il Capogruppo Libero Bacilieri) che, approfittando di un privilegio di casta, se ne stavano a casa dal lavoro - rimborsati dal Comune di Minerbio - ogni giorno in cui c'era il Consiglio Comunale (qui si svolgono alle 20,30).
Una volta scoperti, questi volontari della politica hanno accampato la scusa che "stavano a casa dal lavoro per studiare le delibere".
Le delibere ci vengono spedite via e-mail con una settimana di anticipo!
Complimenti a questi signori così rispettosi del loro ruolo, che da due anni raccontano che ''I'Opposizione dice le bugie" ma, alla fine delle loro chiacchiere, hanno sfruttato un privilegio per starsene bellamente a casa dal lavoro ogni volta che era possibile, facendosi poi rimborsare dalle tasse dei Cittadini a cui chiedono sempre piu sacrifici.
Seconda chicca: è già pronto l'aumento del 30% delle tasse sul rusco, ma anche stavolta c'e la stessa storiella dell'anno scorso: "per migliorare la differenziata". 
Nel frattempo l'Assessore Busato (PD) ci ha fatti andare su tutti i giornali come "ultimi di tutta la provincia".
E costui, di fronte al suo fallimento, non vuole dimettersi. Si è incollato alla poltrona!
Non solo; adesso vuole sperimentare una soluzione cervellotica per migliorare la differenziata: mettere nel rusco dei microchip! 
Se non fosse che questi esperimenti li paghiamo noi con le tasse, ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate.
Nell'ultimo Consiglio Comunale inoltre, il Busato (PO) ha chiesto a noi dell'Opposizione di dargli delle idee su come migliorare la differenziata! 
Assessore; basta copiare dai Comuni virtuosi, senza inventarsi macchinari futuristici microchip e chiavette elettroniche!
L'idea del microchip sui bidone evidentemente viene da Hera che ha fatto due proposte: porta a porta oppure potenziamento dei bidoni stradali con bidoni "speciali".
L'elettronica sul bidone incentiva l'abbandono del rusco fuori dal cassonetto e pone alcune domande:
Ogni quanta si rompe? 
Quanta costa la manutenzione? 
Quando si rompe cosa fa il cittadino? 
Quanta spesso il cittadino perde la chiavetta elettronica?
Qualsiasi assessore coscienzioso avrebbe scelto il porta a porta, così da eliminare i bidoni stradali e poi c'e il fatto dimostrato che dove si fa il porta a porta la percentuale di differenziata risulta piu alta.
Ricapitoliamo: nonostante che siamo l'unico Comune del Nord Italia senza pensiline alle fermate degli autobus, hanno soldi da spendere in rimborsi ai loro Consiglieri e microchip da mettere nel rusco!
Infine: pochi mesi fa per la prima volta, per iscrivere i figli alla tradizionale gara di pesca hanno richiesto l'obbligo di tesserarsi ARCI. 
Oggi abbiamo di meglio. 
I bambini di GranAMICA devono essere accompagnati da un genitore (pagante) alla cena sociale ... nella sede del PD! 
Crediamo che ci sia qualcosa che non va in tutto questo. La politica non può prendersi e controllare la vita delle persone!
A meno che,  per i nostri amministratori non sia ancora in vigore il vecchio detto "ciò che è tuo e mio e ciò che è mio è mio". '

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori.
Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Speech by ReadSpeaker