Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

lunedì 12 aprile 2010

MINGANTI SI RICORDA? AVEVA FATTO DELLE PROMESSE? O ERANO LE SOLITE BOLLE DI SAPONE?




Sono passati ormai 5 mesi da quel quasi tragico fatto avvenuto davanti alla scuola elementare di Minerbio , cioè quando sono stati messi sotto da una macchina 3 bambini di 8, 6, 2 anni, schivando per un soffio la mamma e figlia appena nata. LINK
Il Sindaco mi aveva garantito l’installazione di luci adeguate per illuminare meglio quel tratto di strada, per illuminare meglio quelle strisce pedonali. LINK
Me lo aveva personalmente promesso (ne trovate prova nei vecchi POST) appena il tempo lo avesse permesso.
In realtà invece mi sembra, che del bel tempo, Minganti ne approfitti, magari pensando che tanto si vede bene fino alle otto di sera, la scuola sta per finire, ne riparleremo a settembre, forse . . .
In realtà quello che Minganti non ha capito è il fatto che non bastano semplici luci per risolvere il problema, quello che ci vuole è un serio progetto di sicurezza stradale con tanto di cartelli ben evidenti, segnali luminosi e magari un tutor per costringere gli automobilisti in quel tratto a rallentare.
Se tanta severità è stata riservata al tratto di via More, da parte dell’amministrazione e dai vigili, lo stesso comportamento mi aspetterei di vederlo applicato per quel tratto di strada dinanzi l’uscita della scuola elementare, soprattutto dopo quello che è accaduto in passato.
Proprio un paio di settimane fa mentre portavo i miei figli al pre-scuola (ore 7,45 circa), ho assistito ad un quasi incidente, un camion infatti, è stato costretto a frenare bruscamente per non travolgere due mamme con i propri figli, fermandosi ad un paio di metri dalle scampate vittime. Mi si è gelato il sangue, e ho rivissuto per un attimo quella stessa esperienza di 5 mesi fa…
Quando facemmo il POST “IL SINDACO ASPETTA IL MORTO?”, volevamo segnalare proprio questi problemi per  far si che non si ripetessero situazioni come quelle sopra descritte.
Evidentemente la sicurezza stradale, Minganti, la interpreta a modo suo, applicandone le regole per farla rispettare,  dove più gli fanno comodo, utilizzando mezzi repressivi (e non di prevenzione!) in determinate zone di Minerbio o per fare cassa o per punire contrappositori di pensiero.
Tutti i nodi però, vengono al pettine!
Mentre tutte le mattine rischiamo la vita per portare i nostri figli a scuola, (soprattutto fuori dagli orari classici di entrata e di uscita- pre e post scuola per intenderci) il Sindaco invece di risolvere il problema, dando la colpa della sua incapacità alla neve, alla pioggia, alla difficile collocazione delle luci, tra una foto a torso nudo sul giornale e una chiacchiera alla radio, è riuscito:
 - a dare l’OK  per l’ABBATTIMENTO DI 30 CIPRESSI DELL’ARIZONA (mi piacerebbe sapere dove è finita la legna tagliata!) LINK
- a stringere un accordo con la NEXUS (mettendo a disposizione spazi  comunali….) LINK
- a rilasciare interviste a giornalisti compiacenti per screditare l’opposizione, colpevole solo di aver cercato di far luce sulle irresponsabilità dell’amministrazione. LINK
Tutto questo in pochi giorni. Complimenti Sindaco, io che la consideravo una persona inefficiente, mi sbagliavo!!!
Lei è molto efficiente, peccato che lo è solo per le cose che la interessano.
Quindi ne deduco che la sicurezza stradale in quel tratto davanti alla scuola, non la interessa poi così tanto come vorrebbe farci credere.
Alla fine del suo mandato mancano 4 anni circa, sono tanti, in così lungo periodo si possono fare tante cose,  spero quindi e mi auguro che possa trovare il tempo e avere la compiacenza di dedicarsi anche a noi umili cittadini (in fondo è li per questo!!!) tralasciando ogni tanto i voleri di partito utili ad allargare quei carrozzoni mangia soldi e cerca consensi.
Precisamente mancano ancora ... (vedi orologio a fianco) alla fine del suo mandato. Se il mattino ha l’oro in bocca, non voglio pensare e nemmeno immaginare cosa accadrà alla città di Minerbio prima della fine del 2014.
Comunque caro (si fa per dire!) Minganti, non dubiti, io LE SARO’ SEMPRE VICINO e con tutta la mia forza e con tutta la mia voce cercherò di farmi sentire da Lei.
Mi creda sono una persona molto testarda e quando mi metto in testa una cosa, normalmente riesco sempre a portarla a termine. E in questo momento Minganti ho in mente solo una cosa,  il suo modo di fare e di essere Sindaco……!!!
A PRESTO, non ne dubiti!

Christian B.


.

Speech by ReadSpeaker