Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

sabato 19 settembre 2009

ANCORA NESSUNA RISPOSTA . . . (wi max - I e II lettera)

Minerbio, 31/08/2009
La scritta seguente è quella che appare sul sito del Comune di minerbio : - URP (UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO) informa ed orienta sulla struttura organizzativa del Comune, sugli orari e le attività dei servizi pubblici presenti sul territorio, sulle pratiche e la modulistica; garantisce il diritto di accesso agli atti, alle informazioni e ai documenti del Comune; accoglie le segnalazioni, le proposte e le proteste dei cittadini per favorire un continuo scambio tra Comune e la cittadinanza e migliorare così la qualità e la modalità di offerta dei servizi.
In realtà è una bufala colossale, frutto forse di strategie politiche di ammaestramenti elettorali, a cui, in effetti fa seguito solo, da parte vostra una continua arroganza, visto che ignorate sistematicamente il cittadino e le sue proposizioni.
Io vi ho già scritto due volte, e mio figlio anche, per informazioni e per proposte costruttive, ma vedo che continuate imperterriti nella vostra politica, che prevede evidentemente di ignorare i cittadini.
State certi che darò massima risonanza a questo comportamento, mediante il mio blog, e anche personalmente, parlando con quante più persone possibili.
Certo è che ripercorrete la strada del vecchio sindaco ( per altro zio di quello attuale...ma guarda che combinazione !!) visto che anche lui, quando riceveva i cittadini leggeva il giornale, mentre loro esponevano le loro varie argomentazioni.
Appena posso farò stampare di mia tasca migliaia di manifestini e li farò recapitare direttamente a casa dei cittadini di Minerbio, a mie spese, perchè sappiano con chi abbiamo a che fare !
Cordiali saluti ( che ignorerete come sempre, insieme a tutto il resto ).
Emanuele Bartoli

Speech by ReadSpeaker