Articolo 21 della Costituzione Italiana

Articolo 21 della Costituzione Italiana:
"TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE IL PROPRIO PENSIERO CON LA PAROLA, CON LO SCRITTO E OGNI ALTRO MEZZO DI DIFFUSIONE. LA STAMPA NON PUO' ESSERE SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONI O CENSURE"

sabato 26 settembre 2009

Il parco pubblico : degrado e negligenza delle istituzioni

Il Sindaco ci farebbe giocare il suo bambino…?


Da un giro ricognitivo effettuato nel Parco 2 Agosto, evidenzio quanto segue :










I piastrini all’ingresso, su cui sono imperniati i cancelli di ingresso, sono fatiscenti e pericolanti : forse faranno la stessa fine degli alberi del parco, tagliati alla base…mah…
Se cadono in testa ad un bambino chi è responsabile ?…forse io o voi compaesani…?….o il Sindaco, che si occupa solo del salotto buono…?
Anche la cancellata è un blocco di ruggine, ma …bando all’estetica, e proseguiamo nel tour.













In prossimità dei giochi per i bambini la situazione non è migliore, terriccio smosso, polvere, erbacce, sporcizia…in parole povere ancora degrado, con l’aggravante che il posto sarebbe dedicato ai bimbi.
Mancano tra l’altro le protezioni e i tamponamenti che normalmente corredano queste strutture…ma siamo a Minerbio, o in un villaggio somalo…?…mi sta venendo un dubbio…mah…proseguiamo…














Ecco profilarsi sullo sfondo il ceppo di un enorme albero tagliato alla base…perbacco…un vero delitto, chissà gli ambientalisti cosa direbbero…ma già spesso i verdi sono tinti di rosso…e poi adesso sono appena tornati dalle ferie…
Comunque voglio vedere se ci sono altri scempi come questo, e decido di controllare.
Mi aggiro per il parco (lo chiamo così, ma è una parola grossa) e ne incontro molti altri…
Contiamoli insieme : Il primo, è il grosso ceppo appena incontrato…









ecco il secondo, poi il terzo e il quarto…ma non è finita…









ne scorgo un altro, e siamo a cinque…ma purtroppo vedo che, a causa dell’ incuria presto ce ne saranno altri, oramai secchi, e probabilmente da abbattere, per scongiurare incidenti…anzi…non so perché non si sia già provveduto…forse è abitudine dell’amministrazione comunale “chiudere la stalla quando i buoi sono scappati”










Ne conto due…purtroppo…chissà…forse chi li ha piantati, in passato, non pensava che sarebbero andati incontro a un tale destino…
Ne ho abbastanza, esco sconsolato dal parco…in mezzo alla sporcizia…al cestino pieno e traboccante immondizia…
Mi viene quasi la voglia di provvedere io a svuotarlo…ma non vorrei che il Sindaco pensasse che voglio sovrappormi alle istituzioni…in fin dei conti sono loro che comandano…









Emanuele B.

Speech by ReadSpeaker